Prendeva farmaci, donna indagata per l’incidente di Induno

Secondo quanto accertato dai carabinieri lo schianto del 4 gennaio é stato determinato da un malore occorso alla ragazza ferita

Potrebbe essere stato un malore a causare il gravissimo incidente di domenica scorsa in una galleria tra Induno Olona Arcisate. I carabinieri che hanno effettuato i rilievi hanno indagato per lesioni colpose la donna di 31 anni rimasta gravemente ferita. Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti é stata la sua automobile, una Peugeot 206, a invadere la corsia e a urtare la vettura, una Golf,  che procedeva in senso opposto, sulla quale viaggiavano tre ragazzi.

L’inchiesta avrebbe anche accettato una possibile ipotesi sul malore occorso alla guidatrice: secondo quanto dichiarato dai familiari, la giovane era da tempo in cura psichiatrica ad Arcisate. Proprio a seguito di queste cure stava assumendo una serie di farmaci che avrebbero quantomeno sconsigliato l’utilizzo dell’automobile.
L’ipotesi, da verificare, dunque é che proprio i farmaci utilizzati per la cura possano aver provocato la il malore o comunque lo stato di sonnolenza che ha portato all’incidente stradale.
La trentunenne, residente Induno Olona, si trova tuttora in gravi condizioni presso il reparto di rianimazione dell’ospedale di circolo. Migliora invece lo stato degli altri feriti, le due ragazze coinvolte sono state già dimesse. L’incidente é avvenuto la sera del 4 gennaio all’interno della galleria tra Arcisate e Induno Olona.

LEGGI ANCHE: Frontale in galleria, gravi due automobilisti


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.