Regolamento di conti tra giovanissimi, pomeriggio di tensione

All’appuntamento lanciato via facebook hanno risposto in tantissimi, oltre un centinaio. Per tutto il pomeriggio si sono spostati in massa per le vie del centro. Numerosi agenti presenti sul posto ma nessuno scontro significativo



Un "anomalo assembramento di giovani".
E’ questo ad aver destato qualche preoccupazione nel primissimo pomeriggio di lunedì 5 gennaio nel centro di Busto Arsizio. Un folto gruppo di giovani si è infatti ritrovato in via Pozzi, a due passi dal Liceo Classico, per quello che a tutti gli effetti sembrava un regolamento di conti. E in effetti così doveva essere. L’appuntamento era stato lanciato su Facebook, rimbalzando su diversi profili, forse per vendicare uno sgarbo in amore. Molti adolescenti ne erano al corrente e in tanti si sono ritrovati all’appuntamento, al punto che i giovani, quasi tutti minorenni, hanno abbondantemente superato il centinaio di unità. Da quel momento è iniziata una specie di tour, sotto gli occhi vigili delle Forze dell’Ordine. 

I ragazzi si sono così spostati prima verso il parco di via Ugo Foscolo, poi verso via Milano per ripiegare poi in piazza Garibaldi, sotto i portici.
A presidiare il centro, "scortando" i ragazzi, una dozzina di agenti tra Carabinieri, Polizia di Stato e Polizia Locale.
Ed è stata proprio la massiccia presenza delle Forze dell’Ordine, con diverse pattuglie e numerosi agenti, ad aver probabilmente evitato un’escalation nel pomeriggio di tensione tra le vie del centro cittadino. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.