Rubano la borsa ma vengono scoperti grazie all’iPhone

Tre malviventi avevano rubato una borsa da un'auto in sosta e con le carte di credito stavano prelevando i contanti in uno sportello bancomat. Scoperti grazie alla tracciabilità del telefono

Hanno rubato la borsa a una donna di 37 anni ma sono stati presi grazie alla tracciabilità dell’iPhone. È accaduto sabato sera a Caronno Pertusella quando la donna, intorno alle 19.30, si è fermata  distributore automatico del latte, lasciando poco distante l’auto con dentro la borsa. Tre malviventi si sono avvicinati, hanno sfondato il vetro dell’auto e hanno prelevato la borsa con dentro il portafoglio. 
Subito è stata presentata la denuncia ai carabinieri di Caronno pertusella, guidati dal comanandante Roberto Granatiero, che hanno seguito la tracciabilitòà dell’iPhone arrivando a individuare i malviventi in un vicino istituto di credito.
Avvicinandosi senza i lampeggianti accesi hanno sropreso due dei tre ladri intenti a prelevare denaro contante, utilizzando il bancomat e il codice trovato all’interno del cellulare. Il terzo malvivente è riuscito invece a scappare. I due, un 23enne ed un 19enne, entrambi residenti al campo nomadi di Garbagnate Milanese, sono stati erstati con le accuse di furto in concorso e di uso fraudolento di carte bancomat. I soldi e la refurtiva sono tati restitutiti alla 37enne. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.