Saronno scivola sul campo e in classifica

La squadra di Volpicella perde 3-1 ad Alba, viene superata dai piemontesi e ora è al terz'ultimo posto in classifica

Brutto avvio di 2015 per la Pallavolo Saronno, che perde 3-1 sul campo di Alba e viene superata in classifica dai piemontesi: la graduatoria resta corta nella zona medio bassa, però ora Ardu e compagni sono terz’ultimi, davanti alle sole Cagliari e Iglesias che occupano la zona retrocessione.

(Buratti mette a terra uno dei suoi 15 punti contro Alba)


Ad Alba Volpicella recupera Cafulli che soffre per un’infiammazione al tendine rotuleo sinistro e va a comporre la diagonale con Ardu; i cuneesi devono invece fare a meno del palleggiatore Alloatti e si affidano all’esperienza di Rabezzana. Saronno parte bene e resta in vantaggio nella prima metà del set di apertura; dopo il secondo timeout tecnico però Alba ingrana e sorpassa. Rolfi e Vecchiato ridanno per qualche istante la parità agli ospiti ma non basta e la Benassi si aggiudica la frazione 25-23.
Dopo il cambio di campo l’equilibrio dura per una quindicina di scambi, poi Saronno alza il muro con Rolfi e Buratti e sfrutta la vena delle proprie bande: il break diventa di tre punti, poi Seregni, Cafulli e Rolfi danno un’altra accelerazione che vale il netto 16-25 finale.
Peccato però che il livello saronnese cali nel terzo set, quando i varesotti perdono in lucidità e si trovano presto a -4, un divario che resta tale per quasi tutta la frazione. Gli amaretti danno l’impressione di riaprire i giochi appena in tempo quando Buratti trova i punti che portano al 22-21 prima, e addirittura al sorpasso in seguito (23-24). A quel punto però la "fame" di Alba fa la differenza e il finale è tutto piemontese, 27-25.
Un "ribaltamento" che Rolfi e compagni pagano a caro prezzo nel quarto set, in cui Alba scappa sul 10-5 e si conferma sul 15-10. Arrivato al -7, Volpicella si gioca anche la carta Pizzolon e si affida a Buratti che ancora una volta pare riaprire la contesa: gli ospiti risalgono fino al -1 (21-20) però questa volta Alba non lascia risalire oltre e, grazie a un black out improvviso di Saronno, la chiude 25-22.
«Abbiamo buttato via un’altra grandissima occasione di portare a casa punti importanti per la salvezza, in una gara assolutamente alla nostra portata – è il giudizio sincero del team manager Bagatin –  Sono mancate “cattiveria agonistica” e lucidità, elementi indispensabili in gare delicate, e il risultato non poteva che essere questo. Ora mi aspetto grande umiltà e tanto lavoro in palestra per invertire immediatamente la rotta».

Benassi Alba – Pallavolo Saronno 3-1 (25-23; 16-25; 27-25; 25-22)
Saronno: Ardu 2, Cafulli 11, Rolfi 16, Buratti 15, Ballerio 5, Vecchiato 12, Verga (L), Tescaro, Pizzolon 1, Seregni 4, n.e. Cecchini, Zollino (L2). Allenatore: Volpicella.

Classifica: Mondovì, Chiusi 21; Parella Torino 17; Sant’Antioco, Bergamo 16; Tomcar Torino 15; Segrate 13; Santa Croce, Alba 12; SARONNO 11; Cagliari 5, Iglesias 0.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.