Scritte allo stadio contro Questore e Carabinieri

Imbrattati i muri esterni dello stadio comunale con frasi offensive contro le forze dell'ordine. L'imbrattamento non riporta alcuna firma

“Più rapinatori meno questori”. “Messina e Regina piangina”. E altre scritte offensive contro il questore sono comparse nel fine settimane sui muri dello stadio Comunale Colombo-Gianetti, sul lato che percorre via Cattaneo. 
Nel mirino degli anonimi imbrattori, di cui non compare alcuna firma nè rivendicazione, vi sono il Questore Francesco Messina e il capitano dei carabinieri della compagnia di Saronno, Giuseppe Regina. Non è la prima volta che in città compaiono scritte di questo tipo. Una parte di queste comparse sabato sono già state cancellate, altre sono rimaste. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.