Spaccio, detenzione di armi e furto: arrestati due fratelli

Si tratta di due cittadini albanesi nelle cui abitazioni gli agenti hanno trovato eroina, un fucile, due pistole oltre apparecchi elettronici ancora imballati, proventi di furti

Due fratelli albanesi sono stati arrestati dagli agenti della squadra Mobile di Varese. Le accuse, a loro carico, sono di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, detenzione di arma clandestina e ricettazione di materiale tecnologico e di valore provento di furto.

I due, V.R. di 38 anni e M.E.di 42 anni, sono stati fermati nel corso dell’attività preventiva e di contrasto allo spaccio di sostanza stupefacenti in provincia. Dopo accurate indagini, coordinate dal pubblico ministero dottoressa Anna Palomba, la polizia è arrivata alle abitazioni dei due soggetti sospettati di far parte di una banda dedita alla commissione di delitti.

All’interno delle case, sono stati rinvenuti circa 50 grammi di eroina e vario materiale di confezionamento tra cui sacchetti di plastica trasparente e ritagli di cellophane con tracce di sostanza stupefacenti. Le perquisizioni hanno permesso di ritrovare un fucile ad aria compressa, due pistole di cui una rubata fuori provincia e la seconda con matricola abrasa. Scoperte anche le parti di una terza pistola e delle munizioni.

In casa, sono stati ritrovati apparecchi elettronici e tecnologici nuovi e ancora confezionati tra cui orologi di valore, cellulari, portatili e palmari Apple, ricetrasmittenti, navigatori satellitari e una valigia contenente materiale tecnologico vario. Il materiale, provento di furto, è stato riconosciuto appartenere all’uomo anche se veniva custodito dalla sorella che ha ammesso di non essere a conoscenza della presenza di armi e droga all’interno delle abitazioni.

Sono in corso ulteriori indagini per accertare la provenienza del materiale ricettato e la partecipazioni ai delitti di altri sodali.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.