Stefano Bellaria ufficializza la sua candidatura

A sostenerlo ci saranno quattro liste: il Partito Democratico, “Sinistra per Somma”, "Somma al Centro" e “Somma Civica”

Stefano Bellaria lancia ufficialmente la propria candidatura alla guida della coalizione di centro sinistra per le prossime elezioni amministrative. Bellaria, che si contenderà la sfida elettorale per la successione a Guidi Colombo, si è presentato insieme alla coalizione dopo un percorso maturato fin dalla scorsa estate quando Angelo Ruggeri, Virginia Brasca e Claudio Brovelli gli avanzarono per primi la proposta.
A sostenerlo ci saranno quattro liste, come avevamo anticipato. Ci sarà il Partito Democratico affiancato da tre liste civiche: “Sinistra per Somma”, animata dall’ex sindaco Claudio Brovelli); "Somma al Centro" (guidata dall’ex assessore della Giunta Colombo Gerardo Locurcio, referente di Ncd) e “Somma Civica”, l’unica lista puramente civica che si è formata in ragione della candidatura di Bellaria e della stima nei suoi confronti.

«Oggi diamo il via ad un percorso di confronto ed ascolto che ci porterà alla campagna elettorale – ha spiegato Stefano Bellaria -, ma siamo qui soprattutto per proporre ai sommessi un altro stile: non rivedranno i veti incrociati tra i partiti ma un confronto con i quartieri; daremo un taglio ai litigi tra politici e ascolteremo i cittadini; non daremo più spazio al magro spettacolo che gli amministratori hanno dato in questi anni ma promuoveremo trasparenza e coinvolgimento».
Bellaria è nato e vive a Somma da 45 anni e non è la prima volta che si impegna in politica: «il mio primo impegno a Somma Lombardo è stato all’interno dell’oratorio poi, dopo l’ondata di Tangentopoli, decidemmo ci impegnarci in politica fondando il Partito Popolare del quale sono stato anche segretario provinciale nella sua sezione giovanile. Con questa formazione appoggiamo la candidatura di Brovelli ed entrai in consiglio comunale fino a quando non mi dimisi per dedicarmi interamente all’impegno sindacale in Cisl».
Da allora si è sempre occupato dei lavoratori e del mondo del lavoro: «Sono entrato nella segreteria Cisl di Bologna e più di recente sono tornato in Lombardia e a Milano – racconta Bellaria -, è stata per me un’attività dal quale ho imparato molto: innanzitutto ad ascoltare e a stare vicino ai problemi delle persone. Nell’attività sindacale, purtroppo, non sempre si riesce a trovare la soluzione ai problemi del lavoro ma essere presenti insieme al lavoratori e cercare di raggiungere insieme dei risultati è stato per me un grande insegnamento».
L’impegno di Bellaria parte dunque oggi: «abbiamo già preparato un canovaccio di programma che intendiamo sottoporre al confronto con le associazioni e i quartieri, dopodiché seguiremo e coinvolgeremo i cittadini nell’approvazione del bilancio di previsione che il Consiglio Comunale dovrà fare nei prossimi mesi. Sulla base di quello capiremo davvero cosa si può realizzare a Somma Lombardo e costruiremo un programma che sia davvero realizzabile».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.