Stefano Provasio risponde alla Lega Nord

Impegnato con il Movimento 5 Stelle, non ha gradito la comparsa del suo nome su un giornale locale, precisa la sua posizione rispetto a precedenti esperienze locali, ai grillini, alla valutazione sulla Lega

Riceviamo e pubblichiamo la risposta di Stefano Provasio, che fa riferimento al comunicato della Lega Nord sulle posizioni assunte dal Movimento 5 Stelle samaratese, critiche verso l’amministrazione Tarantino, e a un articolo del quotidiano La Prealpina

Seppur con un certo disappunto, ho l’obbligo morale e personale di rispondere all’articolo apparso sulla prealpina di qualche giorno fa.

Personale perché nell’articolo si fa riferimento esplicito alla mia persona, dichiarando nome e cognome, anche se ad oggi sono un cittadino che si sta impegnano di in prima persona con il movimento 5 Stelle senza per altro avere tessere di alcun partito; non sono un personaggio pubblico ne un delinquente e quindi ho chiesto chiarimenti alla redazione della Prealpina sul motivo della presenza del mio nome sul giornale.

L’articolo è arrivato direttamente dalla Lega di Samarate che pur non avendo fatto nomi nell’articolo, hanno chiaramente segnalato verbalmente il mio, altrimenti non riesco a capire in che modo, seppur con deduzione logica, si possa fare il nome di una persona quando tutti i comunicati pervenuti alle varie redazioni, arrivano a nome del gruppo “Attivisti Movimento 5 Stelle Samarate”.

Se i signori della “nuova politica” di Samarate pensano di poter fare, dire o scrivere ciò che vogliono, sono costretto a smentirli, ci sono norme precise che regolano la comunicazione sulla carta stampata; questo non vale per le varie pagine dei Social Network che possono utilizzare per comunicare qualsiasi cosa, perfino il gossip.

Ricordo anche ai signori che l’unico mio precedente atto politico è stato quello di partecipare alla costituzione della lista elettorale per l’UDC alle elezioni del 2010, giusto per rispondere alle deliranti e farneticanti affermazione “passato di casato in casato” e “singolo frustrato appartenuto alla vecchia politica”.

nell’occasione abbiamo raccolto un numero di voti non sufficiente per poter essere protagonisti della vita politica cittadina; nel frattempo ho avuto altre situazioni che però non ritengo di dover giustificare a nessuno.

In precedenza l’unica mia attività politica è stata quella di votare per le elezioni ed i vari referendum, mettendo la mia preferenza sul partito che più rispecchiava i miei ideali; questo spero l’abbiano fatto anche i signori che fino a 5 anni fa da una parte ed oggi dall’altra, sono al governo della città; spero che prima dell’arrivo di Forza Italia e Lega Nord o PD, abbiano votato per altri partiti, DC, PCI, PLI, PSI, PR, o altri ancora, facendo così il loro dovere di cittadini nell’andare a votare. Questo non farebbe di loro dei voltagabbana della vecchia politica se non fosse che qualcuno di loro è in politica da decenni, anellando negli anni alleanze di ogni tipo.

La gente comune purtroppo si informa di politica attraverso la stampa, la TV e anche il “passaparola” di paese, al quale danno più peso rispetto alle prime due opzioni, anche perché le voci di paese sono sicuramente più intriganti di quelle dei media nazionali.

La mia personale posizione nei confronti della Lega Nord di Samarate è chiara e si evince dalla lettura degli articoli scritti per le amministrative del 2010 che vi invito a leggere per onor di cronaca, allegandovi i link agli articoli che Varesenews ha pubblicato, con profondo senso di onestà intellettuale senza tagliare o aggiustare nulla:

http://www3.varesenews.it/politica/udc-contro-la-lega-volevano-andare-da-soli-ora-hanno-cambiato-idea-166228.html

http://www3.varesenews.it/politica/auto-blu-in-comune-una-vecchia-punto-del-1997-167165.html

http://www3.varesenews.it/politica/udc-bene-le-dimissioni-di-macchi-aspettiamo-quelle-di-paccioretti-187490.html

http://www3.varesenews.it/elezioni2010/samarate/?id=151

http://www3.varesenews.it/gallarate_malpensa/referendum-perche-andare-a-votare-secondo-udc-206654.html

http://www3.varesenews.it/gallarate_malpensa/articolo.php?id=187280

In questi giorni, negli ambienti della politica samaratese, gira una “solita voce di corridoio” per cui io mi sarei presentato alla Sede della Lega Nord per iscrivermi al loro partito ricevendo però una risposta negativa, che mi ha spinto quindi ad entrare nel Movimento 5 Stelle; so benissimo da dove arriva questa voce di gossip, mi riservo di divulgare la fonte a tempo debito.

Se così fosse gradirei sapere quando questo è accaduto e con chi avrei parlato; nel caso contrario chiedo ai responsabili della Lega Nord di Samarate di scrivere due righe per smentire ciò; noi e la Lega convergiamo su alcuni aspetti e divergiamo su altri ma questo sempre deve essere nel rispetto delle persone e dei valori di ognuno.

Se poi queste esternazioni dovessero essere frutto di qualche soggetto che, avendo terminato gli argomenti, passa direttamente alla denigrazione, in questo caso, da parte mia, la questione si sposterà necessariamente in altre sedi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.