Strage a Parigi, bandiere a lutto in municipio

Fuori dal Comune abbassate le bandiere di Italia, Europa e Francia. Il sindaco incontro il presidente dell'associazione islamica e insieme condannano quanto accaduto

Bandiere a mezz’asta di Italia, Europa e Francia, con fiocco nero a lutto sullo stendardo. È la posizione in sui sono state messe le bandiere in municipio a Tradate per i fatti accaduto a Parigi mercoledi 7 gennaio, dove hanno perso la vita 12 persone in un attentato terroristico alla sede del giornale Charlie Hebdo.
Il sindaco di Tradate, Laura Cavalotti, ha incontrato giovedì mattina in municipio Rashid Berrada, presidente dell’associazione islamica cittadina. Insieme al vicesindaco Luigi Luce hanno espresso la loro condanna ai fatti: «Esprimiamo la nostra solidarietà alla Francia, quanto accaduto è completamente inaudito, è un attacco alla democrazia. Non ha alcun senso logico e nessun rispetto per l’Europa, dove convivono pacificamente nazioni che si sono combattute per decenni e che oggi vivono in pace. Questo seminare terrore non porta nulla, solo instabilità e insicurezza. Quanto accaduto calpesta tutti i valori di libertà d’informazione su cui si fonda l’Europa». 

Galleria fotografica

Tradate, bandiere a lutto in municipio 4 di 6
La condanna a quanto accaduto veiene espressa anche da Rashid Berrada, presidente della sezione cittadina dell’Associazione islamica per la cultura e lo sviluppo sociale: «Respingiamo ogni forma di violenza e terrorismo. Dico che la libertà di stampa non si tocca, ma si deve stare attenti a quel che si dice, ci deve essere rispetto reciproco. Quanto accaduto lo respingo fermamente: i colpevoli non sono mussulmani. Lo dice anche il Corano, chi uccide una persona non è più musulmano. Quando succedono queste tragedie, il dispiacere e anche nostro perché per quattro idioti viene falsata la percezione di una religione che è nata sulla pace»
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 gennaio 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Tradate, bandiere a lutto in municipio 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.