“Togliere la fermata al Malpensa-Cadorna è un enorme torto per i pendolari”

L'analisi di Dario Balotta d Legambiente, sulla modifica dei due servizi Malpensa Express. "Pensiamo invece ad una navetta per il collegamento Malpensa-area Expo"

Riceviamo e pubblichiamo l’analisi di Dario Balotta, responsabile trasporti di Legambiente Lombardia, sulle modifiche ai servizi Malpensa Express per Milano Cadorna, Porta Garibaldi e Centrale

Il prospettato aumento di offerta dei treni ( +34 treni) che collegano Malpensa con Milano per il periodo dell’esposizione universale annunciato dalla Regine non ha nessuna ragione di essere ne sotto il profilo della ipotesi di crescita della domanda ne sotto il profilo del percorso indicato per raggiungere Rho Expo. Inoltre l’idea di sopprimere la fermata di Busto nei collegamenti con Milano Cadorna penalizzerebbe, per offrire un treno che riduce di pochi minuti i tempi di percorrenza tra Malpensa e Cadorna e viceversa, migliaia di pendolari che oggi usano i treni la cui fermata verrebbe soppressa. Sarebbe un enorme torto per i pendolari di Busto che in questi anni hanno riempito i treni vuoti che collegano Malpensa con Milano sobbarcandosi una penalizzante e ingiustificata tariffa maggiorata Che ci sia un’eccesso di offerta con Milano lo dicono i dati. Nel 2007 quando nello scalo della Brughiera transitavano 23,8 milioni di passeggeri l’anno l’aeroporto era collegato con 80 treni giornalieri, nel 2013 con 17,8 milioni di passeggeri transitati i treni sono diventati 130 (+50). Dunque con il crescere dei treni sono diminuiti nettamente i passeggeri. (l’Ex AD di FS Mauro Moretti aveva detto, cosa da Legambiente ripetuta fino alla noia:” a malpensa ci sono più treni che aerei). Ora il Governo mette a disposizione delle risorse, al momento non quantificate, per potenziare i collegamenti in occasione dell’EXPO 2015.
Già oggi alle 11,50 c’è un treno che parte per Busto Fs e che arriva alle 12,06 (costo 2,10), alle 12,15 c’è una coincidenza per Rho Expo che arriva alle 12,42( costo 2,80) totale costo 4,90 e totale tempo impiegato 52 minuti. Prendendo il Malpensa express per Milano P. Garibaldi in partenza alle 12,03 l’arrivo sarebbe per le 13,09 (costo 12,00) e la coincidenza, stretta) per Rho Fiera con partenza alle 13,12 (costo 2,10) si arriverebbe alle 13,31 all’Expo di Rho. Totale di tempo di viaggio 85 minuti e costi triplicati . C’è poi da considerare che il tutto è uguale anche per il ritorno.Sorprende che non si utilizzi la forte presenza di treni su Rho Expo uno ogni venti minuti che già circolano da Milano verso Domodossola o verso Varese. Già le risorse pubbliche spese per gli investimenti delle opere dell’esposizione (alti costi, penetrazione mafiosa, corruzione) lasciano a desiderare non si vorrebbe che anche le spese “correnti” o di esercizio vadano a rimpinguare le il pozzo senza fondo di Trenord. La Regione ripensi i collegamenti per l’Expo una navetta che spola da Malpensa a Busto FS basterebbe e costerebbe poco anche per Trenord oltre che per i poveri visitatori. Il rischio è che un volo low cost costi meno del tiket di andata e ritorno del treno. Malpensa è vicina all’expo sfruttiamola con un’offerat di collegamenti competitivi e comodi
I nuovi treni utilizzati per le 34 corse che si vorrebbero fare per Expo sarebbe molto meglio impiegarli su qualche altra linea pendolare .

Dario Balotta responsabile trasporti Legambiente della Lombardia

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.