Truffatori, il decalogo di Agesp per riconoscerli

La loro presenza è stata segnalata (con tanto di distintivo) in diversi comuni nei quali la società gestisce il servizio idrico. Ecco alcune regole per capire se si tratta di malviventi

I truffatori del mercurio nell’acqua sono in circolazione, solo pochi giorni fa hanno messo a segno un colpo da 11 mila euro in casa di un legnanese e probabilmente si tratta degli stessi personaggi. Alcune segnalazioni sono pervenute da parte di diversi utenti residenti nei Comuni presso cui Agesp gestisce il Servizio Idrico (Busto Arsizio, Fagnano Olona, Marnate, Olgiate Olona) riguardo alla presenza di persone che, presentandosi come addetti della società – anche con segni identificativi della società (es. logo Agesp su abbigliamento o cartellino contraffatto) – si propongono presso le abitazioni private sostenendo di dover effettuare controlli per verificare la presenza di sostanze inquinanti nell’acqua.

Per questo l’azienda prova a fornire un decalogo per riconoscere i truffatori:
– Agesp non effettua controlli sugli impianti post-contatore nei singoli appartamenti;
– Il personale tecnico di Agesp si reca presso le abitazioni degli utenti previo appuntamento concordato – salvo emergenze;
– Agesp non sta effettuando, in questo periodo, alcun intervento di lettura dei contatori Acqua;
– Agesp non chiede denaro: il personale Agesp che si reca a casa dei clienti non può chiedere direttamente denaro, assegni, ecc. I pagamenti delle bollette possono essere effettuati solo in banca, in posta o presso gli sportelli della società (in questo caso solo pagamenti di bollette scadute);
– Agesp non effettua verifiche a domicilio relativamente alle situazioni contrattuali dei propri clienti (queste operazioni vengono svolte direttamente presso gli sportelli della sede di Via Magenta, 22).

La società invita, pertanto, a diffidare di eventuali presunti addetti dell’acqua che si dovessero presentare come dipendenti Agesp per lo svolgimento delle attività sopra elencate.
In caso di chiarimenti o dubbi sono a disposizione dell’utenza il Servizio Clienti al numero 840 000 188 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 19.00 e l’Ufficio Tecnico al numero 0331 398 815 in orario d’ufficio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.