Un anno dopo la chiusura riapre il Land of Freedom

Il locale riaprirà i battenti ufficialmente il 16 gennaio. Una nuova gestione che promette molte sorprese e un ritorno al passato: la discoteca tornerà a chiamarsi “Land of Freedom"

E’ passato circa un anno da quando il Land of Live aveva chiuso i battenti. Un anno durante il quale, la notte, le strade intorno a via Maestri del Lavoro sono rimaste vuote. Ma prestissimo i giovani che per anni hanno affollato il locale torneranno ad animare la zona industriale tra Legnano, Castellanza e Rescaldina. 
Il Land riapre il 16 gennaio. L’ufficialità arriva dal profilo facebook del locale sul quale, con l’inizio del 2015, sono iniziati anche i messaggi che comunicano l’imminente riapertura. Tante novità, promettono i nuovi gestori, con un ritorno al passato. Il Land abbandonerà "live" per tornare all’originale nome con il quale è nato: Land of Freedom. 

Come da tradizione, sarà la musica dal vivo ad aprire le serate all’interno del locale che ha visto tantissimi nomi alternarsi sul palco. Ad inaugurare la stagione saranno gli Articolo J, una tribute band a J Ax e agli Articolo 31 prima di una serata ricca di musica. La prima di una lunga serie.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.