Un caso di scabbia a scuola: scatta la profilassi per compagni e parenti

Allarme nella scuola primaria dopo che è emerso un caso di scabbia. L'azienda sanitaria è intervenuta contattando i genitori dei compagni per attivare la profilassi

Un caso di scabbia alla scuola primaria Manzoni di Samarate. Forse due. La notizia corre veloce attraverso il social network e sulla pagina del sindaco Tarantino si mescolano richieste di informazioni a inviti a una pulizia approfondita degli ambienti. 

Il caso riguarda un bimbo che avrebbe manifestato la malattia creando apprensione nella piccola comunità. Immediato l’intervento dell’Asl che ha compiuto la profilassi prevista tra compagni e famigliari. È tutto sotto controllo – spiega il primo cittadino sulla sua pagina Facebook – Il caso è stato immediatamente seguito e la Asl ha attuato i protocolli necessari. Sono procedure altamente rigorose e standardizzate».
Il distretto sanitario di Gallarate ha inviato una lettera con tutte le disposizioni necessarie da seguire.

I genitori, però, sono preoccupati: corre voce che ci sia un secondo caso e questo alza la tensione perchè gli ambienti non sono ancora stati adeguatamente puliti e igienizzati. Le voci del secondo caso rientrano subito, smentite dallo stesso sindaco, anche se rimane l’ansia per la questione “pulizia”. Per chiarire ogni dubbio e ansia, il distretto di Gallarate, in particolare l’Ufficio  di Igiene pubblica e malattie infettive, è a disposizione

La scabbia è un’infenzione contagiosa della pelle causata da un parassita molto piccolo che si annida sotto la pelle provocando intenso prurito. Si cura con farmaci specifici che vanno somministrati a tutte le persone con cui la persona malata è entrata in contatto per evitare ulteriori contagi. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.