Un delegazione di Mahindra a Villa Recalcati

L'incontro si è svolto venerdì mattina. Il vicepresidente Ginelli: «La delegazione ha illustrato i progetti di sviluppo e di incremento della capacità di produzione e quindi di impiego»

Venerdì mattina a Villa Recalcati il vice presidente Giorgio Ginelli ha incontrato una delegazione della società indiana Mahindra & Mahindra di Mumbay, che ha recentemente aperto uno stabilimento nel comune di Besozzo. All’incontro erano presenti Nicola Paglietti, referente italiano dell’azienda; Chandrashekhar Joshi, Cfo di Mahindra racing e Michele Ciappina, Responsabile dello stabilimento di Besozzo.
L’attività dell’azienda indiana a Besozzo è dedicata al mondo delle due ruote e della corse motociclistiche, occupa 12 addetti, tutti provenienti dal nostro territorio provinciale. Mahindra investe molto nel mondo delle “two wheelers” dopo la recente acquisizione di Pegeout motorciclyes. 
«La delegazione ha illustrato i progetti di sviluppo e di incremento della capacità di produzione e quindi di impiego  – dichiara Ginelli -. Sono contento che questo importante gruppo imprenditoriale sia venuto in Provincia per farsi conoscere la propria realtà produttiva e imprenditoriale e per ribadire la volontà a investire sul nostro territorio. Posso dire che Provincia di Varese si farà interlocutore e facilitatore degli eventuali e futuri accordi che l’azienda vorrà stringere con enti e istituzioni, promuovendo ulteriori partnership con altre realtà imprenditoriali del territorio».
L’incontro si è concluso con l’invito ufficiale agli amministratori della Provincia di Varese a visitare l’azienda di Besozzo, dove vengono prodotti e allestiti i mezzi da competizione che gareggiano in Moto 3.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.