Una passeggiata sui tetti della Galleria V. Emanuele II

Il nuovo percorso turistico di oltre 550mq sarà inaugurato ad aprile e permette di godere della vista di Milano da uno dei luoghi simbolo della città

Una passeggiata di oltre 550mq a 40 metri d’altezza è il nuovo percorso turistico sui tetti della Galleria V. Emanuele II di Milano. Il tragitto e la messa a norma, progettati dall’ Arch. Paolo Favole,  saranno eseguiti sotto l’egida del Comune di Milano e previa approvazione della Soprintendenza. L’apertura prevista è per aprile 2015.

Il promotore dell’iniziativa è Alessandro Rosso, l’imprenditore che crede fermamente nel successo di Expo Milano 2015 e che opera nel turismo a 360°: nel settore alberghiero con il “Seven Stars Galleria” e gli hotel "TownHouse" a Milano e Torino, e nel tour operator con Best Tours e Kuoni Italia che fanno parte di AlessandroRosso Group, uno dei più grandi gruppi di viaggi e di Incentivazione. L’idea ha trovato eccellenti sostenitori nell’arch. Alberto Artioli, negli Assessori all’area metropolitana, casa e demanio Daniela Benelli, all’assessore Lavori pubblici e Arredo urbano Maria Carmela Rozza e nel Sindaco stesso di Milano avv. Giuliano Pisapia.

Dopo 138 anni dalla scomparsa dell’Architetto Mengoni -che progettò la Galleria V.Emanuele II- si sta per completare la sua grandiosa opera con il restauro e la prossima apertura del "terzo passaggio" quello che si percorre sui tetti della Galleria stessa, da Piazza Duomo a Piazza della Scala: dall’alto una vista mozzafiato.

I lavori di restauro ed adattamento della passerella già esistente sul tetto della Galleria sono visti da Alessandro Rosso come la posa dell’ultimo "ferro" che esaudisce il sogno del Mengoni di offrire a Milanesi e Visitatori di ogni parte del Mondo di ammirarne dall’alto la città, i dettagli architettonici della maestosa Cupola e della Galleria, l’imponenza del Duomo, e per i romantici il “Tramonto" sui tetti della città di Expo.

L’apice della cupola centrale è alta ben 47 metri e per costruirla insieme alla tettoia di copertura furono impiegati ben 353 tonnellate di ferro e sette milioni e 850mila metri quadrati di lastre di vetro rigato, unica nel suo genere, ispirò in seguito la Torre Eiffel del 1889 (anno dell’inaugurazione dell’Expo in Francia) e al Palazzo di Cristallo di Londra del 1851 (anno dell’inaugurazione dell’Expo in Inghilterra).

La Galleria V.Emanuele II è lunga ben 196 metri e larga 14,5 e il passaggio sui tetti percorrerà da Aprile 2015 i colmi del tetto per ben 250 metri lineari permettendo di osservarla in piena sicurezza, potranno salire anche i bambini, ci saranno alcune piazzole di sosta che permetteranno di ammirare al meglio alcune delle peculiarità della struttura e ammirare i diversi punti della città da Piazza Duomo al nuovi grattacieli di City Life .

I nuovi spazi saranno dedicati ad appuntamenti museali, eventi, riunioni, esibizioni, ed attività di ristorazione aperte a tutti. “Ben 650 metri quadri di uno dei simboli di Milano nel mondo si apriranno per la prima volta a milanesi e turisti e ringraziamo la Città di Milano per questa grande opportunità, anche in vista di Expo 2015”, commenta Alessandro Rosso, proprietario del brand TownHouse Hotels. Prosegue così il percorso di recupero e valorizzazione dei piani alti della Galleria Vittorio Emanuele, promosso e coordinato dall’assessorato al demanio del Comune di Milano Daniela Benelli. Il progetto presentato è in linea con gli obiettivi dell’Amministrazione comunale e garantisce, oltre il recupero edilizio degli spazi, anche la fruizione pubblica della Galleria.

Si realizzeranno a brevissimo attività e funzioni diversificate a servizio dei cittadini e dei turisti, tra cui uno spazio espositivo dedicato alla creazione e alla storia della Galleria, all’opera di Giuseppe Mengoni, l’architetto che la progettò, quindi si potrà godere della vista dall’alto di questo gioiello cupola, unica nel suo genere, di fine ‘800. Tutte queste attività aumenteranno le capacità attrattive della Galleria V.Emanuele II e garantiranno una pluralità di funzioni, dopo il ripristino strutturale e restauro architettonico, con il preventivo benestare della Sovrintendenza.

Tutti spazi offrono una vista unica su Piazza della Scala e sulla Galleria V. Emanuele II, e si potranno prenotare scrivendo a sevenstars@townhousehotels.com.

All’interno di Seven Stars Galleria ogni ospite è seguito da un Maggiordomo personale, che può parlare ogni lingua straniera e che diventa per l’ospite stesso un efficiente Personal Assistant, per organizzare un evento importante, per lo shopping esclusivo e per chi ha poco tempo da dedicarsi, nella più completa privacy.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.