Una piantagione in camera da letto, denunciato per 12 piante di marijuana

La hanno scoperta gli agenti della polizia di stato a seguito delle indagini della Squadra Mobile che hanno portato alla perquisizione dell’abitazione

Una piantagione indoor di canapa indiana in camera da letto, con tanto di impianto di illuminazione e riscaldamento per far rendere di più e meglio le piantine e il bottino in marijuana. Si trovava nella casa di un 34enne residente in zona lago a Varese, e la hanno scoperta gli agenti della polizia di stato a seguito delle indagini della Squadra Mobile che hanno portato alla perquisizione dell’abitazione.
Proprio durante l’operazione è stata trovata, nella camera da letto, una vera e propria serra artigianale con 12 piante in vaso, illuminate e riscaldate da apposite lampade e irrigate con metodo idroponico. Una tecnica legata probabilmente anche all’esperienza professionale del 34enne, che pare sia particolarmente indicata per ottenere il massimo rendimento da parte delle piante di canapa.
Secondo quanto hanno osservato anche gli agenti della polizia la pratica sarebbe sempre più diffusa grazie al reperimento a prezzi modici, via internet, di semi geneticamente modificati, oltre al fatto che il “necessarie” per riscaldare e irrigare le piante è materiale di uso comune. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 gennaio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.