A 17 anni pianificava i furti nelle case del lago

Nei guai un giovanissimo che utilizzava un casello ferroviario abbandonato come base operativa per i suoi colpi

carabinieri fotoNevicava, domenica, quando i carabinieri hanno messo le manette ai polsi di un ragazzino di 17 anni sospettato di aver messo a segno furti nella zona del Lago Maggiore. Un tempo da lupi, che non ha fermato K.I., di nazionalità albanese, domiciliato a Milano e irregolare secondo le leggi sull’immigrazione, arrestato per tentato furto in abitazione.

Secondo la ricostruzione dei militari il minore, verso le 13.00 di ieri, si è recato a Porto Valtravaglia, in via Roccolo, presso l’abitazione di vacanza di un 77 enne milanese, per perpetrare un furto. Ma un vicino di cara nota movimenti sospetti: qualcosa non va in quel ragazzino che ronzava attorno all’abitazione di villeggiatura del milanese. Infatti chiama il 112. E i militari arrivano. Vista la malparata il ragazzino si è dato alla fuga a piedi: sul posto è stata immediatamente inviata una pattuglia della stazione carabinieri di Castelveccana, che ben presto ha ricevuto il supporto di altre pattuglie, tra cui quella della stazione di Luino.

I militari, dopo aver circondato l’area, si sono posti all’inseguimento del minore, che, braccato, dopo essersi nascosto in un dismesso casello ferroviario della linea Luino – Gallarate, ha tentato la fuga prima percorrendo i binari della ferrovia, poi saltando nel letto di un torrente che costeggia via Muceno, infine entrando nei giardini delle abitazioni del  luogo.
Ma ormai circondato e senza alcuna via di fuga praticabile, il 17 enne ha dovuto arrendersi
ed è stato arrestato.

Il giovane aveva trasformato il casello ferroviario in rifugio: sono stati trovati uno zaino con all’interno arnesi atti allo scasso, nonché refurtiva proveniente da furti commessi nei giorni scorsi in zona e a Brezzo di Bedero.
Il 17 enne è stato condotto presso il centro di prima accoglienza “Beccaria” di Milano.
Le indagini dei carabinieri sono ora rivolte a ricondurre la presenza del minore ad altri furti
registrati nel Luinese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.