Cairoli vince gli Internazionali, tanti varesini sugli scudi

Il circuito pavese di Ottobiano ha ospitato l'ultima tappa della serie che precede le gare Mondiali. Il fenomenale siciliano già davanti a tutti; brillano Bonini, Righi e altri piloti nostrani

Con il Mondiale in rampa di lancio, a Ottobiano (Pavia) si è svolta l’ultima tappa degli Internazionali d’Italia di motocross, gara che ha visto al via molti grandi protagonisti del mondo delle ruote dentate. Su tutti "sua maestà" Tony Cairoli che ha vinto la serie in sella alla sua Ktm 350 davanti ad alcuni quotati piloti europei: secondo Van Horebeek (Belgio), terzo Febvre (Francia), quarto Searle (Gran Bretagna). Il titolo di Mx2 è invece andato allo sloveno Tim Gajser (Honda) mentre nella classe 125 gloria per Gianluca Facchetti, cresciuto al Ciglione della Malpensa e a lungo portacolori del Motoclub Mv Gallarate.

Galleria fotografica

Motocross - Gli internazionali d'Italia 4 di 19

(Un’acrobazia in curva di Alessandro D’Angelo / foto G. Passera)


La gara di Ottobiano ha però visto anche piloti nostrani tra i protagonisti, in particolare nella MX2; il nome più in vista è quello del giovane di Ranco, Davide Bonini, con l’Husqvarna del team Sdm di Vergiate: per lui un bottino interessante che lo avvicina con fiducia agli appuntamenti più importanti della stagione, comprese alcune gare iridate. La squadra vergiatese ha schierato anche i vari Daniele Marchese, Fabio Tognella e Riccardo Righi; quest’ultimo è tricolore 125 ma si è destreggiato molto bene anche all’esordio in MX2. Buona anche la prova del bisuschiese Stefano Pezzuto, mentre il vergiatese Alessandro D’Angelo ha pagato una giornata storta anche a causa di qualche contatto di troppo.

GUARDA ANCHELa fotogallery degli Internazionali (immagini di G. Passera)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 febbraio 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Motocross - Gli internazionali d'Italia 4 di 19

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.