Calciomercato: i volti nuovi del Varese

Chi sono i cinque giocatori acquistati dalla società biancorossa tra domenica sera e lunedì alle 23, orario di chiusura delle trattative

Wilfred OSUJI (centrocampista, 1990, dal Modena – prestito)
Nigeriano nato a Lagos, "Willy" è cresciuto nel vivaio del Milan ed è già un volto noto ai tifosi del Varese che lo hanno apprezzato per due stagioni, tra il 2009 e il 2011 e hanno festeggiato con lui il ritorno in B. Centrocampista centrale puro con caratteristiche da incontrista, buon corridore, è dotato anche di un buon tiro anche se ha all’attivo appena due reti da professionista. Negli anni ha maturato una bella esperienza in Serie B, con circa 120 presenze. 

Ignacio LORES VARELA (centrocampista, 1991, dal Vicenza via Palermo, prestito)
Uruguaiano di passaporto spagnolo, Varela pare preso apposta per sostituire Rivas visto che è abile nel saltare l’uomo, spingere in fascia e crossare. Non va considerato un attaccante bensì un’ala (o esterno alto se preferite): con il Vicenza ha segnato un gol nel girone di andata (decisivo, allo Spezia) e non è certo un bomber. Però può fare bene sulla corsia laterale soprattutto a destra.

Alessandro CAPELLO (attaccante, 1995, dal Cagliari – prestito)
Nato a Bologna e arrivato a buon livello giovanile con la squadra della sua città, Capello è poi passato all’Inter per disputare il campionato Primavera, crescendo anche nella sua valorizzazione. Passato al Cagliari con una delle prime manovre da parte del presidente Giulini, non ha però mai trovato spazion nei rossoblu sardi. Può giocare sia trequartista, sia seconda punta; il suo nome circolava già da giorni ed è arrivato a Varese a prescindere della trattativa che ha coinvolto Fiamozzi.

Yassine JEBBOUR (difensore, 1991, dal Montpellier – prestito)
Il nome inatteso per la difesa è quello del 24enne nato a Poitiers e con doppio passaporto, francese e marocchino. Jebbour è cresciuto nelle giovanili del Paris Saint Germain ed arriva dal Montpellier dopo aver giocato anche nel Nancy. Terzino destro di ruolo, può anche giocare in fascia sinistra grazie al fatto di essere ambidestro; quest’anno non ha praticamente mai giocato nel Montpellier (nello scorso campionato invece vanta 12 presenze da titolare) ma ha esperienza internazionale: gioca infatti nel Marocco con cui ha disputato le Olimpiadi ed ha esordio con la Nazionale A.

Marco ROSSI (difensore, 1987, dal Perugia – prestito)
Firmato nella serata di domenica, Rossi ha alle spalle una buona esperienza tra Serie A (un centinaio di partite) e B. Difensore centrale, va a rimpolpare quel ruolo dove la coperta (con Rea, Simic e Borghese) appariva un po’ corta. È un giocatore alla ricerca di rilancio, anche perché è stato coinvolto nel calcioscommesse ed è stato squalificato per un anno e otto mesi. Rientrato la primavera scorsa a Perugia ha giocato sei partite tra la fine dello scorso campionato e il girone di andata di quest’anno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore