Canottieri Luino: 125 anni in un libro

Festa a Ponte Tresa per il prestigioso compleanno del club varesotto, attivo sia nelle specialità olimpiche sia nel coastal rowing

Non si sono lasciati scoraggiare dalla neve di sabato sera (21 febbraio) i canottieri di Luino e Ponte Tresa, che riuniti nella sala polivalente del Centro Bennet di Lavena Ponte Tresa, alla presenza dei sindaci delle due cittadine, hanno rinsaldato la loro collaborazione sportiva e festeggiato i 125 anni di vita del sodalizio luinese.
Tre gli argomenti in scaletta durante la serata: la sistemazione sportiva-ambientale delle due sedi remiere che consentiranno un ulteriore sviluppo tra i due laghi (Verbano e Ceresio), il bilancio positivo del 2014 e le previsioni per il 2015 oltre alla già citata presentazione del libro dei 125 anni della Canottieri Luino.
Un libro fortemente voluto dal presidente Luigi Manzo: «Una grande eredità dal passato, un forte radicamento nel presente, e uno sguardo attento al futuro»; un’opera che raccoglie vecchie carte, ritagli importanti da giornali d’epoca, tracce di documenti ufficiali e anche il ritrovamento di un libricino datato 1888 dal titolo “Statuto della Società Canottieri Luino”. Tra i documenti riprodotti viene ripreso un artico de “Il Corriere del Verbano” del gennaio 1889, con una dettagliata descrizione della nascita della società; ma ogni pagina del libro rivela qualche curiosità, qualche segreto dei tempi lontani ed anche la grande partecipazione cittadina al varo delle prime tre barche sociali.
Oggi la Canottieri Luino, che conta 520 atleti, è attiva nel canottaggio delle specialità olimpiche, ma sta assumendo anche una posizione di prestigio nel coastal rowing, una barca utilizzata per le acque aperte, ma altrettanto sicura per un lago come il Verbano le cui onde a volte "bisticciano" con chi vi vuole vogare sopra.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.