Donna aggredita da ubriaco, la polizia lo blocca

E' accaduto domenica sera in viale Borri. Lui era ubriaco, ma le volanti lo hanno immobilizzato. Arrestato per resistenza e lesioni

Una donna cammina nella notte, in viale Borri, va a prendere l’auto ferma in sosta e viene avvicinata da un uomo, che cerca di infastidirla. E’ accaduto ieri sera, intorno alle 22. La donna ha avuto la prontezza di chiudersi in auto e chiamare la polizia. L’uomo era palesemente ubriaco, corpulento e l’aveva terrorizzata avvicinandosi con atteggiamenti aggressivi. Gli agenti arrivati sul posto, sono intervenuti con molta difficoltà in quanto l’ucraino, alterato dall’alcol e particolarmente corpulento, ha manifestato da subito un atteggiamento di sfida nei confronti degli stessi, tentando più volte la fuga addirittura scavalcando una recinzione da cui cadeva rovinosamente a terra, tra rovi e pietre. Una volta rialzatosi, ha danneggiato l’autovettura di servizio, ed inoltre ha cercato di ferirsi con atti di autolesionismo. Gli agenti, nel tentativo di immobilizzare l’uomo, hanno riportato contusioni multiple giudicate guaribili in dieci giorni. L’uomo è stato identificato grazie al passaporto e ai rilievi fotodattiloscopici. Come disposto dal pm di turno presso la procura di Varese, il cittadino ucraino è stato condotto presso il Tribunale nella mattinata odierna, per essere giudicato con rito direttissimo. E’ accusato di resistenza, lesioni e danneggiamento. 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.