È morto Giuseppe Bianchi, reduce di Russia ed ex deportato

Nel giugno 2014 aveva ricevuto la medaglia come internato nei campi di lavoro nazisti

Si è spento nell pomeriggio di domenica 1 febbraio Giuseppe Bianchi, reduce della Campagna di Russia, deportato nei campi di lavoro nazisti: aveva 92 anni. Pochi giorni fa – nell’anniversario della battaglia di Nikolajewka – VareseNews ha pubblicato la storia delle sue "due guerre", quella in Russia e quella della prigionia nel Terzo Reich (qui l’articolo).
I funerali si terranno martedì 3 febbraio, alle 14, nella chiesa di San Rocco a Somma Lombardo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.