“Frontalieri, vigileremo perchè Roma rispetti gli impegni”

il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni ha commentato, a margine di una inaugurazione a Varese, la recente firma dell'accordo Italia Svizzera

«Questo accordo è peggiorativo per i frontalieri e per i Comuni di confine perché fa venir meno i
ristorni e rende più gravoso il costo fiscale per i frontalieri. Ho avuto assicurazioni dal Governo che interverrà per garantire ai Comuni lo stesso importo dei ristorni che vengono meno e
vigilerò perché il Governo mantenga queste promesse». Così si è espresso il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, conversando con i giornalisti a margine dell’inaugurazione delle nuove strutture di Villa Giuditta a Varese.

«Riuscirà il Governo a mantenere gli impegni presi? – si è domandato a voce alta Maroni – Questo è tutto da vedere, visto che, per esempio, sulla sanità gli impegni presi con la Regione Lombardia non sono stati mantenuti, per cui la preoccupazione c’è. Di fatto il nuovo accordo peggiora la situazione per i frontalieri e per i Comuni di confine. Noi, come Regione Lombardia, non siamo parte dell’accordo ma naturalmente sono molto interessato e vigilerò perché gli impegni presi dal Governo siano mantenuti».

LEGGI ANCHE: ADDIO AI RISTORNI E TASSAZIONE DEI FORONTALIERI GESTITA ANCHE DALL’ITALIA

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 febbraio 2015
Leggi i commenti

Video

“Frontalieri, vigileremo perchè Roma rispetti gli impegni” 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.