Gira scalzo da due anni: “Mi ha cambiato la vita”

Davide Maccagnan, 26 anni, ha abbandonato le calzature e cammina a piedi nudi anche sulla neve. Le sue foto, postate su facebook dopo la nevicata di settimana scorsa, lo hanno reso popolare non solo a Busto. Ecco perchè lo fa


Cammina scalzo da oltre due anni e, grazie ad alcune immagini che lo ritraggono a piedi nudi sulla neve postate su facebook, è diventato un personaggio che fa discutere tra chi lo ammira e chi lo critica per la sua scelta di vita. Davide Maccagnan, bustocco di 26 anni, vegano convinto, non perde occasione di spiegare a tutti coloro che pongono domande sulla sua scelta di camminare senza calzature, che è la cosa più naturale, che tutti nasciamo senza scarpe e che «Tutti i bimbi sani, nascono con dei piedi perfettamente funzionali e in grado di adempiere a ciò per cui la propria genetica li ha progettati. A quasi tutti, viene insegnato che non è così, che i piedi sono inabili al proprio compito, rinchiudendoli così in scarpe che li atrofizzano e ne storpiano la forma, finendo per renderli realmente menomati».

Galleria fotografica

L'uomo che cammina scalzo 4 di 5

Le foto di Davide che cammina nella neve hanno raggelato molti bustocchi ma la sua risposta è chiara e semplice: «Senti il freddo ma come la fronte e le guance, in modo sensoriale e non doloroso. Poi dipende da quanto freddo e comunque ciò che cambia é anche la capacità migliorata di termoregolarsi».  Camminare a piedi nudi anche sulla neve, dunque, permette al corpo di sentire meno il freddo rispetto a chi usa le calzature ma a chi critica le sue scelte di vita, definendole di facciata, risponde: «Sono uno schiavo della società anche io, ho il cellulare e un lavoro, l’auto e i vestiti, non dico certo il contrario, ma nel mio piccolo provo a far qualcosa, come autoprodurmi i vestiti e comprare all’usato, andare in bici il più possibile, cercare di usare prodotti più ecologici possibile. Ma lo stare scalzo non è una scelta anticonformista, l’ho fatta per benessere personale, semmai posso dire che le mie scelte le faccio senza dar per scontato che quelle consuete e di costume siano quelle giuste e migliori. Ognuno fa le sue scelte, e fin tanto che non fanno male agli altri, debbono essere giuste per se stesso e basta»

La teoria di Davide è condivisa anche da esperti che sostengono come «la marcia naturale è biomeccanicamente impedita a chiunque calzi scarpe. Marcia naturale e scarpe sono
biomeccanicamente incompatibili
perché qualsiasi scarpa tramuta il normale nell’anormale, il naturale nell’innaturale. E nessuna terapia o apparato meccanico, non importa quanto raffinato o ben applicato, può completamente ristabilire una corretta andatura». Sui social network si stanno diffondendo sempre più stili di vita alternativi che vengono promossi attraverso pagine fan e gruppi. Anche gli "scalzisti" hanno le loro, per saperne di più consultate la pagina Vivere Scalzo.

                        GUARDA LE FOTO DELL’UOMO CHE CAMMINA SCALZO

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 febbraio 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

L'uomo che cammina scalzo 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.