Il circolo Pd rinnova il direttivo e guarda al tesseramento

Confermato alla segreteria il 32enne Simone Franceschetto. A marzo partirà il nuovo tesseramento e un ciclo di incontri su economia, lavoro ed impresa

Si è svolta nella mattina di domenica 8 febbraio nella sede Partito Democratico di Ispra in Via Podgora, l’assemblea degli iscritti per rinnovare il direttivo di Circolo Pd Angera-Ispra-Ranco che ha confermato come segretario Simone Franceschetto, 32 anni, Ingegnere Gestionale. Sei i membri del direttivo eletti: Martina Cao, Luciana Brunotti, Franca Parazzoli, Renato Soma, Davide Endimiani, Giorgio Broggi, mentre tesoriere rimane Alessandro Brovelli.
Le elezioni sono state anche l’occasione per commentare l’attuale situazione politica nazionale e regionale. A livello comunale, nei 3 comuni rappresentati dal PD, nelle scorse elezioni amministrative di maggio il partito ha vinto ad Ispra, in appoggio alla lista “Ispra Futura” e a Ranco con la lista “Obiettivo Ranco”. Ad Angera invece ha perso di pochi voti, con la lista “ABC Angera Bene Comune” – nella città della Rocca il PD si pone comunque come soggetto politico più importante, avendo un ruolo propositivo e di stimolo anche per l’attuale maggioranza.
La sede PD a Ispra resterà aperta per iscritti e simpatizzanti ogni prima domenica mattina del mese. Domenica 1 marzo partirà in sede PD il tesseramento 2015, voluto dal PD Lombardo per opera del Segretario regionale Alessandro Alfieri e ci sarà una consultazione su temi istituzionali tra gli iscritti e tra gli amministratori vicini al centro-sinistra.
Giovedì 5 marzo partirà il ciclo di cinque incontri bi-settimanali ad Angera, sul tema di Economia, Lavoro ed Impresa. I relatori saranno Silvio Aimetti (sindaco di Comerio), Matteo Del Corno (start- upper), Giancarlo Giudici (Politecnico di Milano) e Marco Percoco (Università Bocconi).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.