“Il Comune si costituisca parte civile contro scippatori e rapinatori”

Proposta della Lega Nord cittadina che sull'argomento ha presentato un'interrogazione da discutere nel prossimo consiglio comunale

La Lega ha presentato un’interrogazione per chiedere che il Comune si costituisca parte civile nei processi nei quali sono coinvolti scippatori, rapinatori, taglia-gomme, topi di appartamenti, ladri di auto e altri deliquenti più o meno organizzati. «Sono ormai troppi gli episodi di furti negli appartamenti, furti di auto, taglia gomme di auto, rapine e scippi che stanno imperversando a Saronno, non ultimi la rapina con aggressione in stazione e le minacce alla donna incinta in piazza Saragat – spiegano dal Carroccio -. È ora di dire basta e di fare finalmente qualcosa di concreto per perseguire i criminali. Bisogna considerare che i criminali coinvolti in questo genere di reati potrebbero colpire qualsiasi cittadino in qualsiasi momento della giornata, come ci insegnano le cronache cittadine. Tutta la Città è vittima di questi criminali e tutta Saronno deve reagire. Vi sono evidenti danni morali dovuti all’apprensione dei cittadini per la grave situazione di insicurezza».
 
«Potrebbero inoltre essere riconosciuti alla Città anche danni patrimoniali dovuti all’acuirsi del problema sicurezza e che dovrebbero portare a dirottare una maggiore quantità di risorse economiche dei cittadini ad esempio per aumentare l’organico della polizia locale, i turni di pattuglia ed i costi per nuovi impianti di videosorveglianza – proseguono dalla Lega Nord -.
Tutti questi soldi, potrebbro essere utilizzati per altro ed è una vera e propria calamità quello che sta avvenendo a Saronno.  Il Comune deve essere in prima fila nella difesa del diritto alla sicurezza dei cittadini e deve costituirsi parte civile per chiedere i danni ai criminali e ai deliquenti che infestano Saronno. Il Comune potrebbe dare coraggio a tutti coloro che sono stati parte lesa e che magari per evitare ulteriori minacce o per garantirsi una parvenza di quieto vivere vorrebbero lasciar perdere. Un interessamento diretto del Comune potrebbe aiutare a far riconoscere anche un risarcimento per mancato lucro a tutti i commercianti che si trovano a essere vittime dei criminali che infestano Saronno e che impauriscono la clientela».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore