Infertilità di coppia: giornata di incontro a ProCrea

Una nuova giornata “Porte Aperte” nella struttura di Lugano per affrontare un tema che coinvolge una coppia su sei. «La conoscenza del problema è il primo passo verso una gravidanza»

Il centro per fertilità ProCrea di Lugano rinnova l’appuntamento con le coppie che sono alla ricerca di un figlio. Sabato 28 febbraio torna la giornata del “porte aperte”, un momento di confronto tra il personale della struttura e le coppie per comprendere meglio il mondo dell’infertilità. «Parliamo di una patologia non così rara: il 15% della popolazione in età fertile, circa una coppia su sei, ha problemi di infertilità», spiega Marina Bellavia specialista in Medicina della riproduzione di ProCrea. «Il problema è che in molti ignorano le cause e non fanno attenzione alla prevenzione nella convinzione che un figlio, prima o poi, arriverà. Purtroppo non è così. L’età, lo stile di vita e le infezioni possono rappresentare un ostacolo alla gravidanza. Ecco perché è sempre più necessario oggi parlare di infertilità, capirne i problemi, affrontarli e per individuare la possibile soluzione».

In quest’ottica, ProCrea si pone come centro dedicato. «Sono essenzialmente tre gli elementi da considerare quando si parla di infertilità. Innanzitutto la parte diagnostica: ovvero arrivare ad avere un quadro clinico del paziente il più possibile approfondito per capire quali sono i reali problemi di infertilità. E in questo campo, un importante aiuto ci arriva dalla genetica che sviluppiamo attraverso il nostro laboratorio ProCreaLab – aggiunge Bellavia -. Questo ci permette di avere un approccio multidisciplinare per arrivare ad individuare il percorso terapeutico più appropriato: non dimentichiamo che situazioni sulla carta del tutto simili possono trovare risposte differenti. Non certo ultimo, da non sottovalutare c’è l’aspetto più umano.L’accompagnamento del paziente rappresenta un elemento fondamentale in un cammino di procreazione assistita».

Sabato 28 febbraio gli esperti della struttura di Lugano si mettono a disposizione per spiegare cause, tecniche e possibili soluzioni nell’intento di fare chiarezza sul tema dell’infertilità. Inoltre, viene data la possibilità di visitare la clinica. La struttura di via Maraini 8, che si sviluppa su cinque piani con una superficie complessiva di 1.800 metri quadrati, raccoglie sei studi medici, laboratori di embriologia e andrologia, due sale operatorie con i locali per la sterilizzazione e sette camere post intervento, oltre al laboratorio di genetica ProCreaLab.

La partecipazione al “Porte Aperte” è gratuita e aperta a tutti contattando la segreteria di ProCrea al numero +41.91.92455.55oppure +39.02.600.630.41 per chi chiama dall’Italia; oppure a scrivendo a info@procrea.ch indicando nell’oggetto “giornata porte aperte 28 febbraio”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.