La Pro Patria cerca il riscatto contro il Como

I tigrotti domenica 1 marzo alle ore 14,30 ospiteranno allo "Speroni" i lariani. La squadra di Montanari cerca una vittoria per la classifica e per Emidio Cavigioli

Il derby per ripartire. La Pro Patria, dopo la sconfitta di Mantova sarà impegnata domenica 1 marzo alle ore 14,30 allo “Speroni” contro il Como per cercare punti in chiave salvezza.

Mister Marcello Montanari non avrà ancora a disposizione Cosmo Palumbo, fermato da un infortunio al ginocchio che lo terrà lontano dai campi almeno un mese, ma per il resto non avrà problemi di formazioni. Possibile quindi che gli undici a scendere in campo contro i lariani siano gli stessi che hanno perso al “Martelli” di Mantova sabato scorso. L’unico ballottaggio sarà a centrocampo, con Bovi e Arati in sfida per una maglia da titolare al fianco di Calzi. In attacco ci si aspetta altre prestazioni dai “magnifici quattro” D’Errico, Candido, Serafini e Baclet, che a Mantova non hanno certo offerto una prova positiva. Un fattore in più per i tigrotti potrebbe essere la voglia di riscatto dopo la gara di andata, Al “Sinigaglia” i biancoblu, all’epoca guidati dal grande ex Lulù Oliveira, erano in vantaggio 3-1 alla fine del primo tempo, ma nella ripresa vennero rimontati fino a subire il 4-3 finale.

Anche il Como ha cambiato guida tecnica. Sulla panchina lariana non c’è più Giovanni Colella, ma ora siede Carlo Sabatini, in carica dal 13 gennaio. Da allora i comaschi hanno ottenuto due vittorie, tre pareggi e una sconfitta, ma rimangono comunque in corsa per i playoff. Chi ha tratto grandi benefici dal cambio di tecnico è stato il figlio d’arte Simone Andrea Ganz, che sta trovando con regolarità la porta e ora è il capocannoniere della squadra con otto reti. Per il Como sarà assente lo squalificato Ambrosini, ma al suo posto ci sarà il rientrante Lebran, che farà coppia con Giosa. Intanto il Como ha festeggiato in settimana l’approdo alla finale di Coppa Italia di Serie C; grazie al pareggio per 0-0 di mercoledì contro la Spal, Le Noci e compagni affronteranno per il titolo il Cosenza ad aprile.

Prima dell’inizio della gara si osserverà un minuto di silenzio in memoria di Emidio Cavigioli, grande ex tigrotto scomparso ad inizio settimana.

Pro Patria – Como (probabili formazioni):
Pro Patria (4-2-3-1): Melillo; Guglielmotti, Botturi, Pisani, Taino; Arati (Bovi), Calzi; D’Errico, Serafini, Candido; Baclet. All.: Montanari.
Como (4-2-3-1): Marconi, Lebran, Giosa, Marchi; Berardocco, Fietta; Rolando, Le Noci, Cristiani; Ganz. All.: Sabatini.

Arbitro: sig. Di Martino di Teramo (Scarpa e Margini).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.