La Pro Patria torna a vincere. Sud Tirol battuto 1-0

Il gol di Pisani, anche migliore in campo, regala tre punti ai tigrotti di Marcello Montanari, che vince la sua prima gara alla guida della Pro

La Pro Patria torna alla vittoria, superando 1-0 allo “Speroni” il Sud Tirol grazie ad una prestazione tutta grinta su un campo difficile, appesantito dalla pioggia. Marcatore e migliore in campo Andrea Pisani, che sembra aver dato quella stabilità difensiva a lungo inseguita dalla Pro in questa stagione. I tigrotti vincono meritatamente, costruendo buone azioni ma soprattutto concedendo poco o nulla agli avversari, che in attacco non sono secondi a nessuno nel girone A di Lega Pro. I biancoblu con questa vittoria salgono a 17 punti e riescono a muovere la classifica.

FISCHIO D’INIZIO – La Pro cerca di interrompere la serie negativa, che prosegue da 12 gare, dai primi di novembre, con la vittoria a Pordenone. I tigrotti però si trovano di fronte una delle formazioni più in forma del girone: il Sud Tirol. Mister Marcello Montanari deve fare a meno dei due centrocampisti Calzi e Bovi, squalificati, e schiera Arati in mediana con Palumbo. In attacco Baclet è la punta appoggiato da D’Errico, Serafini e Candido. I biancorossi di Sormani si dispongono con un 4-3-3 con Marras, Nowothny e Fischnaller in attacco.

IL PRIMO TEMPO – Il campo pesante riduce al minimo le possibilità di impostare gioco e così i primi minuti di gara non regalano emozioni. La Pro però sembra essere maggiormente motivata rispetto al Sud Tirol e al 20’ con Serafini va vicino al vantaggio: bello stop dell’attaccante su un pallone dalla sinistra di Candido, si gira nonostante la stretta marcatura della difesa ospite, ma il tiro è strozzato e viene respinto da Melgrati con i piedi. La Pro sembra crederci di più e al 35’ da azione d’angolo passa in vantaggio. È Pisani a siglare l’1-0 con un colpo di testa su corner di Candido dalla destra. Nel finale ancora meglio i tigrotti, che sfiorano il raddoppio con Serafini, che gira di poco a lato una punizione dalla destra sempre di Candido.

LA RIPRESA – Parte meglio la Pro anche nel secondo tempo e al 4’ Baclet di testa, ben servito da un cross dalla destra di Guglielmotti, manda fuori di un soffio. I tigrotti continuano a spingere e al 10’ un tiro da destra in diagonale di D’Errico viene respinto sulla riga da Tait. Gli ospiti si vedono al 9’ con una conclusione di Nowothny in corsa ben bloccata a terra da Melillo. La Pro non molla e al 22’ con Candido è pericolosissima: il numero 7 controlla bene e si incunea nella difesa ospite, ma Melgrati in uscita riesce a negargli il gol, poi sulla respinta né Baclet, né Serafini riescono a mettere in rete fermati dalla difesa biancorossa. Montanari si copre, toglie Candido per Lamorte e passa alla difesa a cinque. Il Sud Tirol inizia a spingere con maggiore fervore, ma la difesa della Pro regge bene, non lasciando spazi agli attaccanti ospiti. Anche nei tre di recupero la retroguardia respinge ogni assalto alto atesino e al triplice fischio dell’arbitro i tigrotti possono esultare per un successo vitale per il futuro.

LEGGI ANCHE:

IL TABELLINOIL LIVELE INTERVISTE


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.