Luoghi o non luoghi, una mostra per riflettere

Inizia Filosofarti con una mostra dell’architetto Maurizio De Caro. Un’installazione che riflette sul rapporto tra luoghi e non luoghi e che “intende dare più spunti di riflessione che risposte”, spiega il curatore

«Come si fa a trasformare un luogo con la "l" minuscola in un Luogo con la "L" maiuscola?». E’ da questa domanda che l’architetto Maurizio De Caro ha iniziato la sua riflessione, concretizzata nella mostra sul farsi del luogo che dà ufficialmente avvio alla nuova edizione di Filosofarti. Pannelli, immagini e riflessioni allestiti all’interno degli spazi di Palazzo Minoletti e del Museo Maga per «avviare un processo di discussione tra archietti, e non solo, su quello che realizziamo oggi», spiega De Caro.

Galleria fotografica

“Sul farsi del Luogo” a Palazzo Minoletti 4 di 15

L’installazione ripercorre le quattro fasi dalle quali nasce un progetto -sogno, segno, senso e disegno- ed è organizzata «in modo da non dare risposte ma fornire scenari sui quali riflettere». E non è un caso che sarà proprio De Caro a dialogare con il celebre antropologo Marc Augé domenica 1 marzo sulla delicata questione di luoghi e non luoghi. La mostra a Palazzo Minoletti è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 18.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 20.00.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 febbraio 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

“Sul farsi del Luogo” a Palazzo Minoletti 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.