“Pedala, pedala in Sicurezza”, tre incontri con i ragazzi delle scuole

Intensa giornata per la Cycling Sport Promotion, impegnata in tre diverse lezioni inserite nell progetto scolastico supportato da Polizia Stradale, Polizia Locale, Istituzioni sul territorio e UBI Banca.

Intensa ma felice giornata di lavoro per la Cycling Sport Promotion, impegnata in tre diverse lezioni inserite in “Pedala, Pedala… in Sicurezza!”, il progetto scolastico supportato da Polizia Stradale, Polizia Locale, Istituzioni sul territorio e UBI Banca. Agli incontri hanno partecipato le classi quarta e quinta della scuola primaria di Mombello (VA), tre sezioni delle classi prima, seconda e terza della scuola secondaria di Laveno Mombello (VA) e due sezioni delle classi quarta e quinta della scuola primaria di Laveno Mombello (VA), per un totale di circa 400 alunni.

Alle lezioni interattive sulla sicurezza stradale, tenute dall’ispettore capo della Polstrada di Varese Antonio Prina, coadiuvato dagli assistenti Massimo Berardinello, Davide Gaetano e Milva Mosca, hanno partecipato il presidente della Cycling Sport Promotion Mario Minervino, il sindaco di Laveno Mombello Graziella Giacon con l’assessore allo sport del comune rivierasco Roberto Bianchi, il direttore di UBI Banca di Laveno Mombello Bruno Protti ed il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Statale G.B. Monteggia di Laveno Mombello Marco Zago.
Il sindaco di Laveno Mombello, Graziella Giacon, ha colto l’occasione della visita per donare un defibrillatore alla scuola primaria di Laveno Mombello.

Visto il grande successo riscontrato, il progetto scolastico “Pedala, Pedala… in Sicurezza!” non finisce qui, ma proseguirà mercoledì 11 marzo nella scuola di Taino (VA).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.