Porte aperte all’università: tutto esaurito

Oltre mille persone all’open day dell’Insubria: vincente la scelta del sabato come giorno per informare le future matricole. Il prossimo weekend tocca Como

open day insubria 2015

Dei mille e cento kit dello studente preparati per illustrare le attività dell’università dell’Insubria, non v’era più traccia: distribuiti tutti.
Il parcheggio di via Monte Generoso era pieno, come le aule dove venivano presentati i corsi universitari. Il primo open day sabatino dell’Insubria si rivela un successo di pubblico e adesioni, tant’è che sempre di sabato si terrà la prossima apertura illustrativa a Como, appunto fra una settimana.

Come mai i kit dello studente sono andati a ruba? Perché al loro interno erano presenti tutte le informazioni legate ai corsi di laurea e all’offerta formativa 2015-16: si tratta di una sorta di anticipazione delle novità, ma che possono già ora servire per avere un quadro completo di cosa si potrà studiare all’Insubria. Poi nel kit era presente anche un altro strumento utile, soprattutto per le famiglie che approfittando del sabato si sono viste fra i corridoi: si tratta della piantina del campus di via Monte Generoso, ma anche degli altri due plessi universitari coinvolti nella giornata “porte aperte”: sono il padiglione Morselli e il collegio Carlo Cattaneo.

                                                  GUARDA LA GALLERY

In Monte Generoso (Bizzozero) ben tre aule erano a disposizione per le presentazioni di medicina, odontoiatria e corsi triennali come scienze motorie (che ha sede a Saronno), scienze infermieristiche, ostetricia e l’intera gamma consultabile sul sito dell’ateneo.
Le tre aule messe a disposizione del corso di laurea fra i più ambiti servono anche per ospitare una simulazione del test di ingresso alla facoltà di medicina e chirurgia dove gli iscritti sono più di 300.
Sempre la sede di via Monte Generoso ha ospitato le presentazioni dei corsi di laurea di economia, giurisprudenza (quest’ultima è a Varese e Como), Scienze del turismo (Como) e scienze della mediazione interlinguistica e interculturale (anche in questo caso la sede è a Como).

Anche il padiglione Morselli è stato coinvolto nell’open day per le attività legate ai corsi di scienze sia in rea biologica e biotecnologica, chimica, fisica, matematica, scienze ambientali, sia per il corso di laurea di “ingegneria per la sicurezza” e informatica.

Al collegio Carlo Cattaneo era invece presente la presentazione di Scienze della comunicazione.
L’apertura dell’università al sabato, giorno dove l’attività accademica è ridotta al minimo, ha costituito la grande novità di quest’anno permettendo ai visitatori di perlustrare in tutta libertà gli spazi dell’ateneo, ma da segnalare per l’edizione 2015 è pure il concorso fotografico “fatti un selfie all’Insubria”: tramite le piattaforme social di instagram e twitter (#openinsubria15) si possono condividere alcuni momenti fra gli altri utenti della rete.
«La formula sperimentata si è rivelata un successo: l’Open Day 2015 vanta il maggior numero di presenze di sempre, con 1250 ragazzi circa, che si sono messi in fila sin dalle 8 del mattino per seguire tutte le iniziative di presentazione organizzate dai Corsi di Laurea – spiega Michela Prest, delegata del rettore per l’Orientamento – . Mi ha colpito, in particolare, la presenza di una studentessa pugliese, arrivata appositamente ieri da Lecce».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.