Nasce la nuova alleanza sul fotovoltaico

Territorialità, etica e cooperazione sono i tre pilastri della proposta "400.000 tetti" di Elmec Solar, Bcc di Busto Garolfo e Bugguggiate e Naturcoop. Obiettivo: formare un gruppo d'acquisto e abbassare i costi degli impianti mantenendo la qualità

Territorialità, etica e cooperazione. Sono questi i tre pilastri su cui si basa la nuova alleanza sul fotovoltaico siglata da Elmec Solar , Credito cooperativo di Busto Garolfo e Bugguggiate  e Naturcoop, ovvero una banca, un’impresa privata e una cooperativa sociale. Una rete informale che mette insieme competenze e conoscenze per la seconda edizione del progetto “400.000 tetti fotovoltaici” il cui scopo è formare un gruppo di acquisto privato (gap) tra i cittadini del Varesotto per abbassare i costi degli impianti fotovoltaici. 
Un bell’esempio di weconomy dove il perno del progetto non è il profitto fine a se stesso, ma la condivisione di un acquisto che ha nella sostenibilità ambientale, territorialità e credibilità degli interlocutori le sue carte vincenti. «Da quando è nato il fotovoltaico – spiega Andrea Grimaldi (al centro della foto) responsabile commerciale di Elmec Solar – ha avuto sempre attori che non erano del territorio, con proposte commerciali che spesso garantivano solo il miglior prezzo. Noi invece pensiamo che vada contemporaneamente garantita la qualità, anche se questo vuol dire rinunciare a un maggior guadagno».
Qualità e buon prezzo fanno parte dunque della stessa proposta dell’alleanza che punta a generare un’economia di scala, attraverso il Green team di Elmec Solar, comunità di 900 persone dalla spiccata sensibilità ambientale, i soci di Naturcoop e il supporto della Bcc. «Lo scorso anno abbiamo fatto 100 preventivi e realizzato 40 impianti dai 3 ai 4 chilowatt, per una media di 7.000 euro ciascuno. Questa sinergia di fatto allarga la nostra già corposa comunità».

Nei gruppi di acquisto, sia solidali che privati, funziona la condivisione di valori e la capacità di creare fiducia attraverso la rete di relazioni. In questo caso si cercherà di ampliare il gruppo di acquisto uscendo dai confini provinciali e coinvolgendo le realtà della bassa comasca, da Binago a Olgiate Comasco.

La nuova campagna per le iscrizioni al progetto aprirà il 2 marzo e durerà fino al 10 aprile, il tempo necessario per fare due conti all’interno delle famiglie e decidere se realizzare un impianto fotovoltaico che, essendo un investimento, spesso necessità di un finanziamento. In questo momento ci sono due fattori positivi: la proroga delle detrazioni (50%), cioè un recupero fiscale per la ristrutturazione edilizia, e l’immissione di liquidità nel mercato da parte della Banca centrale europea che permette un accesso al credito meno difficile per famiglie e imprese.
Il ruolo della Bcc in questa alleanza chiude il cerchio favorendo l’investimento con un interesse più che ragionevole. «Le agevolazioni, da una parte, e uno spread del 3,50%, dall’altra, uniti alla modularità della proposta, rendono serio e praticabile questo progetto» spiega Adalberto Tomasello, responsabile area mercato della Bcc.
La banca ha declinato il mutuo (chirografario) "My Home", pensato per tutti gli interventi di riqualificazione energetica agevolabili fiscalmente, sulle specificità del fotovoltaico. «È un prodotto efficace e poco costoso – continua Tomasello -. Anzi, a ben vedere si paga da solo con i benefici fiscali e il risparmio energetico. È un modello d’esempio per il territorio»
Per recuperare la fiducia delle persone occorre metterci la faccia. «E noi ce la mettiamo con le nostre competenze interne – conclude Paolo Cova, direttore di Naturcoop, onlus che opera da 30 anni con soggetti svantaggiati  -. Il geometra e l’architetto della cooperativa lavoreranno con Elmec per le pratiche edìli e burocratiche, in virtù del principio di cooperazione tra le persone e della condivisione delle competenze».
Il prodotto fotovoltaico verrà proposto all’interno del gruppo di acquisto solidale: tre soci e la cooperativa stessa, per la nuova sede, lo hanno già acquistato.

Per Informazioni:

info@elmecsolar.com

www.elmecsolar.com


https://www.facebook.com/greenteamelmec

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.