Parte bene Filosofarti. E sabato arriva Philippe Daverio

“Sold out” agli eventi di domenica 22 febbraio, nel prossimo fine settimana si entra nel vivo, con la lezione magistrale di Daverio

Partenza con il “botto” per Filosofarti, il festival della filosofia coniugato con le arti, ideato e curato da Cristina Boracchi per il Centro culturale del Teatro della Arti di Gallarate, in collaborazione con il Comune di Gallarate – Assessorato alla Cultura – e di Busto Arsizio e con il sostegno di Fondazione Cariplo, giunto alla sua XI edizione.
La giornata di domenica 22 febbraio, chiamata “Aspettando Filosofarti” e che ha lanciato alcuni “assaggi”, in attesa di entrare nel vivo della programmazione dal 28 febbraio, ha riscosso un notevole successo di pubblico, sia a Gallarate sia a Busto Arsizio. «Tutti gli appuntamenti hanno registrato un altissimo numero di presenze – commenta Cristina Boracchi -, con pubblico qualificato e attento. Intanto arrivano copiose le prenotazioni per le lezioni magistrali che sono in programma tra il 28 febbraio e il 10 marzo».
Numerosi sono i patrocini al festival, tra cui spiccano quelli della Provincia di Varese, dell’Università dell’Insubria, della Società Filosofica Italiana – Sezione di Varese e , come da recente comunicazione con gli uffici preposti, il Festival è realizzato sotto l’Alto Patrocinio della Città Metropolitana di Milano e il plauso della Presidenza della Repubblica . Importante novità consiste nell’adesione al progetto da parte del Museo della Basilica e del Decanato di Gallarate unitamente al decanato do Busto Arsizio, con il quale si sviluppa un essenziale proposta sul tema del dialogo interreligioso.
Filosofarti è inoltre elemento fondativo del programma di OFFICINA CONTEMPORANEA [OC] – Sistema Culturale Urbano, progetto sostenuto da Fondazione Cariplo ed elaborato da undici istituzioni attive nella città di Gallarate nei diversi ambiti che contraddistinguono la cultura contemporanea.
Nutrire la mente: il Sacro, il Bello è il tema che coniugherà la riflessione filosofica con le arti figurative, il teatro, il cinema, la musica, la scrittura e molto altro ancora, nella convinzione che oltre a celebrare il cibo per il corpo, occorra creare luoghi di incontro per offrire nutrimento allo spirito.

Si entra dunque nel vivo sabato 28 febbraio, quando tra l’altro al Teatro delle Arti di via don Minzoni 5 a Gallarate è in programma alle 17.30 la lezione magistrale di Philippe Daverio sul tema “Spazi del sacro” (prenotazione consigliata all’indirizzo mail: newcomm@teatrodellearti.it). Due le mostre che prenderanno il via sabato, mentre a Gallarate proseguono quella di Maurizio De Caro a Palazzo Minoletti fino al 10 marzo, quella con l’archivio fotografico di Ambrogio Pozzi al Sestante fino all’8 marzo e, a Busto Arsizio, la collettiva “Il corpo e la luce” allo Spazio Arte Carlo Farioli fino al 14 marzo.
Sabato 28 inaugurano invece alle 18.30 al Corniciaio di via Parini 8 a Gallarate la mostra fotografica di Davide Niglia “Censire la Bellezza: architettura liberty, tra Sacro Monte e Campo dei Fiori”, visitabile fino al 10 marzo da martedì a sabato dalle 9 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.30, e, a Villa Delfina in via Donatello a Crenna di Gallarate alle 21 quella dedicata alle “Illustrazioni della Divina Commedia dal Trecento ai giorni nostri”, a cura dell’Associazione Vivere Crenna. Si tratta dell’esposizione di una selezione di illustrazioni dei più significativi artisti che, lungo i secoli, si sono voluti cimentare nella rappresentazione di scenari, personaggi e vicende, evocati dalla grandiosità della poesia di Dante. Dalla loro bravura sono nate tavole di grande fascino, che trasmettono la forza della poesia e incidono su chi le ammira, potenziandone il fascino. A seguire, a cura del Sistema Bibliotecario Panizzi, un reading teatrale dal titolo “Paradiso: oltre il silenzio delle donne”, con Sonia Grandis, Valeria Palumbo e Paola Salvi, musiche dal vivo di Walter Colombo e Carlo Rotondo.
Ma il programma di sabato 28 si apre a Gallarate fin dal pomeriggio con il primo appuntamento destinato ai bambini: alla libreria Biblos Mondadori di piazza Libertà alle 16 incontro con l’autrice Laura Orsolini e le avventure in pineta del suo agente speciale Biscia Dorata, con laboratorio creativo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.