Pd: “Ottima gestione dal Comune per la situazione della Gallazzi”

I complimenti da parte della sezione cittadina del Partito Democratico all'operato dell'amministrazione comunale per l'azienda che ora sembra essere destinata a crescere

Il gruppo Gallazzi, dopo i mesi passati in amministrazione straordinaria, nel pomeriggio di giovedì 5 febbraio è stato acquisito dalla Tekni Plex, multinazionale con sede in Belgio e stabilimenti negli Stati Uniti, Asia, Sudamerica ed Europa, di cui uno in provincia di Milano. L’accordo è stato raggiunto alla presenza di tutte le parti in causa ed ora per perfezionare la vendita occorrono solo due autorizzazioni formali: quella del comitato di sorveglianza e del Ministero dello Sviluppo Economico. 

E’ stato così garantito il posto di lavoro a 210 persone, di cui 150 a Tradate e 60 a Gallarate, inoltre il piano industriale della Tekni Plex prevede investimenti e un incremento dell’occupazione da 210 a 385 posti di lavoro entro il 2020.
Il PD Tradate si congratula con tutte le parti che hanno seguito la vicenda, in modo particolare il deputato PD Maria Chiara Gadda che ha portato la questione in Parlamento e che si è prodigata in prima persona per trovare una soluzione favorevole ai lavoratori e il deputato PD Angelo Senaldi.
Un ringraziamento anche al Sindaco Laura Cavalotti e a tutta l’Amministrazione Comunale di Tradate per come ha gestito l’intera vertenza, partecipando con costanza e determinazione ai tavoli di lavoro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore