Poste di Voldomino, il sindaco dice “no” a riduzioni di servizio

In una nota, la comunicazione del primo cittadino rivolta alla direzione varesina dell'azienda

poste italiane fotoDura presa di posizione del Sindaco di luino per la riduzione dell’orario dell’ufficio postale di Voldomino.
Il Sindaco di Luino Andrea Pellicini chiede la revoca del provvedimento. Di seguito la lettera che il primo cittadino ha inviato oggi al Direttore delle Poste di Varese Stefano Vezzoli.

Egregio Direttore,
facendo seguito al colloquio telefonico intercorso e alla Sua comunicazione del 2 u.s., Le ribadisco la mia assoluta contrarietà alla decisione di Poste Italiane di limitare a tre giorni settimanali, a far data dal 13/4 p.v., l’apertura dell’Ufficio di Voldomino.
L’Ufficio centrale di Luino, soprattutto in seguito alla soppressione dello sportello di Creva, frazione di ben 3.500 abitanti, è già oggi in condizioni di gravissima difficoltà. Il personale che vi lavora, nonostante piena dedizione, non riesce a soddisfare l’enorme utenza. Per spedire una lettera raccomandata, ad esempio, bisogna spesso attendere oltre un’ora. E’ dunque evidente come, in una situazione di questo tipo, la limitazione delle giornate di apertura dell’Ufficio di Voldomino rischia di essere devastante.
Le voglio altresì ricordare che Voldomino è sede dell’Ufficio Giudiziario del Giudice di Pace di Luino (con la conseguente necessità per i cancellieri di spedire via posta le impugnazioni delle sentenze penali) e che, a breve, verrà dislocata in una porzione del medesimo palazzo la Caserma dei Vigili del Fuoco, al servizio di un territorio di oltre 30 Comuni. Voldomino, quindi, è destinata ad assumere un ruolo sempre più importante.
Le chiedo pertanto, anche a nome del Consiglio Comunale che in data 16 febbraio discuterà una mozione sul tema, di voler revocare, o quantomeno sospendere, il provvedimento di riduzione dell’orario.
Rimanendo a Sua disposizione per un sereno confronto, porgo cordiali saluti.
Il sindaco di Luino
Avv. Andrea Pellicini

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.