Prende a calci il videopoker, fermato dalla Polizia Locale

Il racconto dell'assessore Giuseppe Nigro che ha assistito a un'operazione degli agenti della Polizia Locale, chiamati a intervenire alla stazione

Desidero esprimere i miei personali ringraziamenti e il mio attestato pubblico di stima agli agenti di Polizia Locale Massimo Bassignana e Fabrizio Ferroni per quanto stanno facendo nel mettere in atto, con professionalità e senso del dovere, le direttive espresse dall’Amministrazione Comunale di Saronno in materia di prevenzione e contrasto della piccola criminalità e nel contenimento dello spaccio di droga, in particolare nella zona della stazione FNM.
Ho assistito personalmente, lunedì 23 febbraio 2015, alle ore 10.00, in modo del tutto occasionale, al fermo di uno spacciatore di origine nordafricana, residente a Lomazzo, e ormai noto alle forze dell’ordine, che dopo aver sprecato e perso una somma consistente alle macchinette videopoker del bar della stazione si lanciava violentemente contro di esse, seminando paura fra i presenti.

Richiamati dal fracasso e dalle urla, i due agenti intervenivano per identificare il giocatore violento che rifiutava di farsi identificare.

L’episodio testimonia che l’azione di contrasto della Polizia locale verso lo spaccio prosegue con determinazione, quanto ricordato ne è la dimostrazione evidente.
La Polizia locale ha effettuato da inizio d’anno ad oggi 17 fermi per spaccio di droga e ha effettuato 15 fermi per mancanza di documenti e che attestano che nel territorio sono presenti irregolari senza fissa dimora. I risultati certificati stanno a dimostrare, se ancora ce ne fosse bisogno, dell’impegno della Polizia locale.
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.