Scocca l’ora dei playoff per la Handicap Sport Varese

La "Cimberio seduta" affronta in trasferta a Giulianova il match di esordio dei quarti di finale (sabato 14, ore 18). Coach Riva: «Siamo la terza forza in Italia, dimostriamolo sul campo»

Comincia domani – sabato 14 – con la gara di andata dei play-off scudetto il tour de force di impegni per la Cimberio Handicap Sport. Dopo i play off, sarà infatti la volta delle Final Four di Coppa Italia e dell’imminente concentramento di Eurolega 3 che si disputerà proprio a Malnate e che qualificherà la squadra vincente, tra le cinque in lizza, alle finali a otto in programma poi in Olanda.



Destinazione Giulianova, quind
i per il momento per i biancorossi che scenderanno in campo domani alle 18 contro l’Amicacci al Palacastrum. I varesini che si sono classificati secondi nel loro girone affronteranno gli abruzzesi, terzi piazzati del raggruppamento B, i quali possono contare su una squadra con grandi personalità. Tra tutti l’azzurro della nazionale Galliano Marchionni, e il polacco Macek, entrambi scesi in campo all’All Star Game, insieme a ben cinque giocatori varesini. Il morale in casa Cimberio è altissimo (nonostante l’assenza di Mazzolini), ma coach Daniele Riva ci tiene a non sottovalutare gli avversari: «Quella che ci aspetta domani è una partita difficile, in un Palazzetto pieno, contro una squadra che può vantare un grandissimo seguito di pubblico. Quello che caratterizza l’Amicacci – continua – è lo spirito di gruppo, costruito con tanti anni di lavoro». I 600 chilometri di trasferta sicuramente peseranno sulla condizione dei varesini ma il coach biancorosso si aspetta che i suoi ragazzi «scenderanno in campo con il massimo impegno e determinazione, e la consapevolezza di aver lavorato bene fino a qua. Quando siamo partiti non potevamo ancora definire una squadra: ora lo siamo».
Ovvio quindi parlare di obiettivi con l’allenatore biancorosso che non ha paura di sbilanciarsi: «L’appetito vien mangiando, e non nego che il mio sogno sia giocarmela con Roma, arrivando in finale. Sono quasi certo che ora come ora siamo la terza forza del campionato e l’abbiamo dimostrato giocando grandi partite, dando del filo da torcere anche a Cantù che è in assoluto la più forte». Le premesse per una buona gara ci sono dunque tutte pure grazie alla continuità dei varesini messa in mostra in questa prima parte della stagione, anche se non si può negare che l’esperienza della Cimberio sia minore rispetto alle concorrenti. Ma in casa biancorossa l’entusiasmo è alle stelle, e i ragazzi di Riva non sembrano preoccuparsene troppo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore