Trasporti pubblici gratis per i minori di 14 anni accompagnati

Grazie alla tessera "io viaggio in famiglia", i bambini non pagano il trasporto su treni, bus, metropolitane, battelli, funicolari e funivie pubblici. Devono, però, essere accompagnati da un parente munito di regolare biglietto

Trasporti pubblici gratis in Regione Lombardia per i ragazzi minori di 14 anni. Basta avere la tessera “io viaggio in famiglia” e i figli non pagano il biglietto se accompagnati da un  familiare (genitori, nonni, zii, fratelli/sorelle) in possesso di un biglietto o abbonamento valido. Per i figli minori di 18 anni, sconto del 20% sull’acquisto del secondo abbonamento e gratuità dal terzo abbonamento in poi.

Per usufruire dell’agevolazione è sufficiente compilare il modulo scaricabile dalla sezione Moduli io viaggio in famiglia e disponibile anche nelle principali biglietterie, punti informativi e siti web delle aziende di trasporto.

La dichiarazione ha validità 60 giorni, dopodiché deve essere rinnovata. Consegnando la dichiarazione all’azienda di trasporto, insieme a due fototessere per ragazzo e copia di un documento di riconoscimento, si riceverà gratuitamente la tessera io viaggio in famiglia per i ragazzi. La tessera è nominativa e riporta l’elenco degli accompagnatori con cui il ragazzo potrà viaggiare gratuitamente sui trasporti pubblici in Lombardia.

La tessera rilasciata da un’azienda di trasporto è valida per tutte le aziende di trasporto in Lombardia. 
Esempi:  Una famiglia di Monza prende il treno per una gita a Como portando con sé i 3 figli: spenderebbe per i biglietti di andata e ritorno 14.40 € per gli adulti (2 x 3.60 € x 2) e 10.80 € per i ragazzi (3 x 1.80 € x 2), per un totale di 25.20 €; con “io viaggio in famiglia”, tutti i figli viaggiano gratis, risparmiando 10.80 €   

Le agevolazioni di "io viaggio in famiglia" sono valide su tutti i mezzi di trasporto pubblico regionale e locale in Lombardia, ovvero: bus urbani ed extraurbani, tram, filobus e metropolitane, treni suburbani e regionali, battelli sul Lago d’Iseo, servizi a chiamata, funivie e funicolari di trasporto pubblico.

Le famiglie che acquistano più abbonamenti mensili e annuali al trasporto pubblico per i propri figli minorenni hanno diritto a uno sconto del 20% per l’acquisto del secondo abbonamento e alla gratuità dal terzo abbonamento in poi.

Sconti e gratuità si applicano sugli abbonamenti che hanno la stessa validità temporale (mensile o annuale) anche se emessi da aziende di trasporto diverse, partendo da quello meno costoso: acquistando 2 abbonamenti, lo sconto del 20% si applica sull’abbonamento che costa meno. Acquistando 3 o più abbonamenti, la gratuità si applica sull’abbonamento che costa meno.

Lo sconto NON è cumulabile con altre agevolazioni (es. abbonamenti studenti).

Esempi:

  • Una famiglia di Gallarate acquista 3 abbonamenti mensili per i figli, 2 per il treno per andare a Varese e uno per i trasporti urbani di Gallarate: spenderebbe ogni mese 93 € per gli abbonamenti ferroviari (2 x 46.50 €) e 28,30 € per l’abbonamento urbano, per un totale di 121,30 €; con “io viaggio in famiglia” gli abbonamenti per il primo figlio si pagano per intero (74,80€), per l’abbonamento del secondo figlio si spendono 37,20 €, risparmiando così 9,30 € ogni mese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore