Tre giorni per parlare di sport durante la guerra

Prende il via domenica 15 febbraio al liceo Artistico Coreutico Candiani Bausch il seminario “Sport, sportivi e giochi olimpici nell’Europa in guerra (1936-1948)” diretto da Anna Longo e Patrizia Fazzini.

Prende il via domenica 15 febbraio al liceo Artistico Coreutico Candiani Bausch il seminario “Sport, sportivi e giochi olimpici nell’Europa in guerra (1936-1948)” diretto da Anna Longo e Patrizia Fazzini. Docenti di grande spessore incontreranno gli allievi e i tutti i partecipanti che vorranno unirsi al fermento culturale che avrà luogo nell’ Aula Magna.
 

Lo sport sarà il pretesto che permetterà di parlare della forza distruttiva dell’esclusione sociale e della forza costruttiva dell’inclusione; si parlerà di sport ai tempi nell’Europa degli anni Trenta e del razzismo nello sport durante l’Italia fascista; si rifletterà sugli insegnamenti irrinunciabili della storia, e sul pericolo ancora in agguato di cadere negli errori e negli orrori del passato.
Ci sarà inoltre l’occasione per partecipare alla visita guidata alla Sinagoga e al Memoriale della Shoah a Milano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.