Un corso per 50 disoccupati che troveranno lavoro a Expo

È il risultato di un progetto di partenariato tra Comune, IAL di Saronno, Provincia, CGIL, CISL, Manpower, sportello provinciale del lavoro ed altre agenzie per il recupero al lavoro di 50 disoccupati

Un corso per 50 disoccupati che troveranno lavoro a Expo. È il risultato di un progetto di partenariato tra Comune, IAL di Saronno, Provincia, CGIL, CISL, Manpower, sportello provinciale del lavoro ed altre agenzie per il recupero al lavoro di 50 disoccupati. «La giunta Cavalotti conferma la propria attenzione alla situazione occupazionale e allo sviluppo economico della città – spiegano dalla Giunta tradatese -. Una buona notizia per l’occupazione: si è conclusa positivamente una contrastata vicenda che ha coinvolto la Gallazzi di Tradate e Gallarate. Importante anche il piano di sviluppo del complesso industriale che, nei prossimi anni, prevede un significativo incremento del fatturato e dell’occupazione, trasformandosi in una concreta opportunità di sviluppo per tutto il territorio». 
«L’impegno e l’attenzione al mondo del lavoro dell’amministrazione comunale – concludono -, oltre alla conclusione della vicenda Gallazzi, nell’ultima settimana segna un altro importante risultato, portando a compimento la costituzione di un progetto di partenariato con lo IAL di Saronno, provincia, CGIL, CISL, Manpower , sportello provinciale del lavoro ed altre agenzie, che produrrà il recupero al lavoro di 50 disoccupati ed il  reimpiago nel campo della ristorazione e dei servizi. I lavoratori ammessi al percorso frequenteranno un corso di riqualificazione della durata di 150 ore e saranno quindi occupati nell’ambito di EXPO 2015. Due grandi risultati ottenuti in breve tempo, grazie alla determinazione con la quale l’amministrazione Cavalotti  si rende concretamente partecipe e solidale rispetto alle attuali difficoltà di molti lavoratori».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.