Un mese al “Laghi”, Freguglia all’assalto della Franciacorta

Il campione in carica della gara varesina (iscrizioni aperte sino al 28 febbraio) cerca il podio sul circuito bresciano. Con lui il veterano Jack Ogliari e il giovanissimo Riccardo Pederzani.

Manca un mese al Rally dei Laghi che quest’anno sarà più ricco in chilometri e in prestigio rispetto alle edizioni scorse, anche grazie al fatto che la gara dell’As Varese è stata inserita nel calendario del Campionato Svizzero. Le iscrizioni si sono appena aperte ieri (mercoledì 11) e ci sarà tempo sino a sabato 28 febbraio per sottoscrivere la presenza a una gara che prevede oltre 100 chilometri di prove speciali e che vedrà tanti specialisti provare a strappare il titolo a Beppe Freguglia, campione in carica delle ultime due edizioni della corsa.

(Beppe Freguglia, al Franciacorta su Fiesta Wrc)


Proprio Freguglia però sarà tra i protagonisti del 7° Rally di Franciacorta, che si disputa nell’omonimo circuito bresciano nel fine settimana prossimo, tra domani (venerdì 13) e domenica 15 febbraio. Una gara importante e ricca di vetture di alto livello, basti pensare che tra le iscritte ci sono una dozzina di Wrc e diversi bolidi di gruppo R. Freguglia sarà al volante di una Ford Fiesta Wrc della scuderia A-Style e avrà al proprio fianco Marco Vozzo, il navigatore con cui ha conquistato il "Laghi" 2014 e con il quale proverà a centrare una storica tripletta a metà marzo.
«Due anni fa debuttai con la Fiesta e fui in gioco per il podio fino a una prova dalla fine quando purtroppo commisi un errore banale – spiega Freguglia alla vigilia – Lo scorso anno invece fui fermato da un guasto. Per me il Franciacorta è sempre stato un test in vista del "Laghi" ma quest’anno ho ambizioni importanti e un pool di sponsor sempre più folto alle spalle. Io e Marco daremo il massimo fin dalla prima prova speciale per provare a ottenere un risultato di rilievo».
Il pilota di Besnate non sarà però l’unico portacolori del rallysmo varesino che nell’occasione schiera anche un veterano e un giovanissimo. Il primo è Giacomo Ogliari che in Franciacorta vanta ben quattro vittorie di classe e che si presenterà al via con una vettura diversa rispetto al recente passato: una Peugeot 208 T16 di classe R5 della scuderia Dpd Group. Al suo fianco ci sarà un altro varesino, Lele Falzone, con cui Ogliari ha già gareggiato in passato anche con risultati di primo piano.
La spedizione di casa nostra sarà completata dall’equipaggio a bordo della Peugeot 208 R2 con il numero 75, affidata al giovanissimo Riccardo Pederzani. Figlio d’arte (i genitori Maurizio e Marcella hanno corso per parecchi anni), Pederzani ha appena 16 anni e quindi non può ancora affrontare i rally che si disputano su strada: il Franciacorta invece, disegnato interamente in circuito, è palcoscenico sul quale anche un under 18 può prendere il via e fare esperienza. Con il giovane varesino ci sarà una istituzione tra i navigatori nostrani, il luinese Roberto Mometti che garantirà tutta la propria esperienza, basilare per un pilota così "verde".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.