Venerdì di legalità all’Insubria: oltre a Gomorra, un laboratorio per studenti

Venerdì 27 febbraio doppio appuntamento presso l’Università di Varese, dal “Laboratorio sulla legalità” alla camorra di “Ciro l’Immortale” .Tutto esaurito per il "Gomorra Day"

Venerdì 27 febbraio 2015, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi dell’Insubria, in Via Ravasi 2 a Varese, all’interno della sesta edizione del Progetto Giovani pensatori, si svolgerà l’appuntamento con il “Laboratorio sulla legalità”.

All’incontro, che si svolgerà dalle 9 alle 13, prenderanno parte oltre duecento ragazzi delle scuole cittadine e nel corso della mattinata si faranno sentire le voci di alcuni studenti del laboratorio di legalità del liceo Statale Manzoni di Varese, di Maurizio Cafagno, ordinario di Diritto Pubblico all’Università degli Studi dell’Insubria, e del magistrato Adriano Patti, Corte di Cassazione.

Gli interventi mireranno ad analizzare l’ampia dimensione della legalità, con approfondimenti sulla convivenza civile, sulla democrazia e sui beni comuni, curati negli ultimi due anni dai Licei Manzoni di Varese, coordinati dalla professoressa Stefania Barile, dall‘ISS Daverio Casula di Varese e dall’ISIS Keynes di Gazzada, insieme all’avvocato Emanuela Moretti.

Il professor Fabio Minazzi, ordinario di Filosofia Teoretica presso l’Università dell’Insubria e ideatore del Progetto “Giovani Pensatori” ha invitato a riflettere sulla legalità sottolineando come il rispetto della legge costituisca il fondamento di uno stato repubblicano e, ha spiegato quanto sia importante lo stato democratico in cui tutti i cittadini siano collocati sul medesimo piano giuridico: «Tutti i tentativi volti ad introdurre una differenza tra cittadini di serie A e cittadini di serie B in realtà distrugge la legalità democratica repubblicana, facendoci arretrare in una condizione pre­moderna in cui non vi erano cittadini ma sudditi».

L’evento, organizzato dal Centro Insubrico Internazionale “Carlo Cattaneo e Giulio Preti” ingresso libero.  

Alle ore 15 di venerdì 27 l’attenzione si sposterà nell’Aula Magna Porati­ Granero, via Dunant, 3, a Varese, per il “GOMORRA day”, giornata di approfondimento televisivo-mediale e storico­ sociale sul fenomeno Gomorra. La presenza in sala del protagonista Ciro e l’intervento in collegamento dei videomakers The Jackal, autori della parodia del serial, hanno suscitato grande interesse ed è già stato raggiunto il numero dei posti disponibili in aula (capienza massima 200 persone). Chi fosse interessato, potrà comunque seguire l’evento in diretta streaming all’indirizzo http://streaming.uninsubria.it/gomorra.

Per chi invece si fosse già iscritto entro lo scorso venerdì, da oggi sarà online l’elenco delle persone ammesse all’evento; entro mercoledì 25 febbraio sarà inviato ai partecipanti, attraverso la casella di posta elettronica, un pass da stampare per accedere al Gomorra day

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.