Capacità linguistiche e manga giapponesi per un contatto con il mondo

Studenti del Liceo Crespi in prima fila nei concorsi linguistici e interculturali. Tra i risultati, un viaggio-premio in Germania per Federica Rimoldi e due premi per Franzisca Pisano Costa e Alice Mezzanotte nell’ambito del concorso di lingua giapponese

studentesse

“Entrare in contatto con il mondo” sembra essere lo slogan del Liceo Crespi di Busto Arsizio, che pone al centro dell’attenzione i propri studenti con progetti formativi e interculturali. Oggi, le lingue sono uno strumento indispensabile per la comunicazione, ma ancora di più lo è rapportarsi con culture e realtà completamente diverse dalla propria. Per queste ragioni, la Preside dell’Istituto, Cristina Boracchi, ha voluto lasciare la parola agli studenti che hanno ottenuto risultati non trascurabili nell’ambito del concorso per un viaggio-premio in Germania e il concorso di lingua giapponese .

L’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania ogni anno offre a 43 studenti italiani, tra i 15 e i 17 anni, che si siano particolarmente distinti nello studio della lingua tedesca, la possibilità di partecipare a un soggiorno di quattro settimane in Germania, nel periodo compreso tra il 26 giugno e il 18 luglio, per approfondire la conoscenza della lingua e della cultura tedesca. L’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia, ha selezionato, tramite un concorso, gli studenti chiamati a partecipare al viaggio-premio.

Tra i 3 selezionati in tutta Lombardia, ha vinto Federica Rimoldi, classe 4DL. Per partecipare al concorso era necessario compilare diversi questionari riguardanti il curriculum del candidato, da consegnare entro il 16 marzo, che sono poi stati esaminati da esperti. Dopo poco tempo la studentessa è stata richiamata dagli esaminatori al liceo Aessandro Volta di Milano dove  è stata sottoposta a un breve colloquio in lingua tedesca (livello B1) per verificare le conoscenze. “È stata la mia professoressa di tedesco, Edoarda Macchi, a parlarmi del concorso. Non ci speravo molto ma la mia passione e dedizione nello studio della lingua mi hanno incoraggiata. Al colloquio finale ho dovuto confrontarmi con una ragazza di Bergamo, ma alla fine ce l’ho fatta!”-ha dichiarato Federica.

L’altro concorso interculturale si spinge ben oltre l’Europa e ci porta fino al Giappone. Da sette anni il Liceo Crespi offre ai suoi studenti e anche a quelli degli altri Istituti, l’opportunità di partecipare a un corso pomeridiano di lingua giapponese, tenuto dalla professoressa madrelingua Ikuko Sugiyama ( docente anche all’Università Ca’ Foscari di Venezia), dalle 14.30 alle 16.30. Gli studenti che scelgono di seguire il corso hanno la possibilità di partecipare al Concorso di Lingua Giapponese Online, organizzato in collaborazione con la Japan Foundation, l’Istituto Giapponese di Cultura di Roma e con il patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano.

Il bando è diviso in cinque categorie (presentazione in “google presentation”, dizione in giapponese, filmato, composizione, calligrafia in matita) e, dopo che, entro il 15 marzo, tutte le scuole partecipanti hanno pubblicato sul sito web i lavori degli studenti, giudici di eccellenza hanno esaminato i lavori fino al 30 di marzo per poi mettere online i risultati sul sito “Gallery- Concorso di Lingua Giapponese Online 2015”. Dal Crespi sono uscite vincitrici due studentesse, entrambe spinte a studiare la lingua da una forte passione per i manga giapponesi. Franzisca Pisano Costa, classe 2BL,  si è aggiudicata il terzo premio nella categoria di composizione di un tema in lingua giapponese di almeno 400 caratteri raccontando del proprio hobby. Invece, Alice Mezzanotte, classe 2Cl, ha vinto il premio “Grafica(Tecnica Espressiva)” . All’interno del progetto video, una specie di “cantastorie” per bambini giapponesi, Alice si è occupata della realizzazione dei disegni che venivano spostati man mano che veniva raccontata la storia, aiutata da Miriam Greco, studentessa del Liceo Artistico Candiani, che si è prestata a voce narrante.

di
Pubblicato il 16 aprile 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore