Rossi: “Basso esempio per vincere la malattia”

L'assessore regionale allo sport al fianco del campione di ciclismo per il suo ritorno in sella dopo l'operazione

ivan basso bici antonio rossi

“Ho voluto essere accanto a Ivan Basso in questo momento perchè sono un suo grande tifoso e perchè è un campione della nostra Regione. Anche il presidente
Maroni gli è vicino in questo momento e mi ha pregato di portargli il suo grande in bocca al lupo”. Con queste parole l’assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia Antonio Rossi ha salutato, a Livigno (Sondrio), il ritorno in bicicletta del campione di ciclismo di Cassano Magnago Ivan Basso. Ha voluto essere vicino al corridore del Team Tinkokff Saxo, che ha trascorso a Livigno il recupero post operatorio, oltre all’assessore Rossi, il sindaco di Livigno, Damiano Bormolini.

ESEMPIO PER VINCERE LA MALATTIA – “Quello che ha fatto oggi Ivan da punto di vista sportivo e umano – ha sottolineato l’assessore Rossi – e’ un gesto di grandissimo valore. Ha saputo affrontare la malattia con il sorriso sulle labbra che lo ha sempre
contraddistinto anche nella sua carriera di corridore, e penso che anche questo fatto possa essere un esempio per molte persone”. Ivan Basso è tornato a pedalare a un mese dall’intervento per l’asportazione di un tumore.

BASSO: ATTENDO TAC DI SETTEMBRE – “Poter tornare a pedalare – ha detto Ivan Basso – a un mese dall’intervento, e’ per me una grande vittoria. Il prossimo step ora sarà il 1 settembre, quando una Tac e le analisi dei marcatori tumorali diranno se il problema è risolto. Io sono fiducioso e voglio pensare che tutto andrà per il meglio. Ho iniziato a fare le prime pedalate e non sto pensando a un allenamento agonistico, per quello avrò ancora tempo e modo di riflettere e valutare sul da farsi, anche in base ai risultati delle prossime analisi”.

BORMOLINI: FELICI DI AVERE GRANDI CAMPIONI – “Con estremo piacere abbiamo accolto Ivan Basso fra di noi e lo abbiamo accompagnato in questo suo percorso per tornare in bicicletta – ha spiegato il sindaco Damiano Bormolini -. Ci stiamo sempre di più posizionando come località  che guarda al turismo sportivo e
avere dei grandi campioni come Ivan che scelgono Livigno per noi è un onore e la conferma che il lavoro che stiamo facendo va nella giusta direzione”.

LIVIGNO MODELLO PER TURISMO SPORTIVO – “Ho trovato Livigno – ha
concluso l’assessore Rossi – sempre pronta e attenta alle tematiche dello sport e alle esigenze degli sportivi e apprezzo molto il lavoro che gli amministratori stanno svolgendo per incentivare il turismo sportivo che Regione Lombardia vuole sostenere e incentivare”.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 17 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.