Donna morta dopo il parto, cinque indagati

Proseguono le indagini sul decesso di una 35enne dopo aver dato alla luce una bambina

ospedale gallarate sant'antonio abate facciata

Sono cinque i medici dell’ospedale di Gallarate indagati, con l’ipotesi di omicidio colposo, per la morte della donna marocchina di 35 anni che ha perso la vita il giorno dopo aver dato alla luce una bambina. Il fatto era avvenuto martedì 18 agosto all’ospedale Sant’Antonio Abate. 

La donna è morta a causa di un arresto cardiocircolatorio e pare avesse una patologia cardiaca di cui i medici erano a conoscenza. Tuttavia, da una prima ricostruzione, non sarebbero emersi errori nel trattamento della paziente.

Il sostituto procuratore Maria Cardellicchio sta cercando di verificare la correttezza delle procedure da parte dei medici che hanno avuto a che fare con la donna e se è stata tenuta in considerazione la patologia cardiaca di cui era affetta. Infine va ricostruito il possibile ruolo della Tac, effettuata dopo aver riscontrato un peggioramento dello stato di salute, nel decesso.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 25 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.