Una giornata da writer per ricordare Edo

La madre ha chiesto che nessuno si avvicinasse al muro che gli amici del giovane stanno decorando. Oggi avrebbe compiuto vent'anni

Edoardo Baccin, il giovane morto in stazione ad Arona

Oggi è il giorno della “murata” per Edo, Edoardo Baccin, il writer tragicamente scomparso mercoledì scorso, travolto da un treno nella notte mentre stava girando tra i vagoni per pianificare un murale clandestino insieme a degli amici.

Galleria fotografica

Edoardo Baccin, il giovane morto in stazione ad Arona 4 di 9

Il dress code è inizia alle 10 di oggi perchè proprio il 12 agosto Edo avrebe compiuto 20 anni. Aveva programmato un viaggio a Barcellona ma purtroppo è finita come sappiamo. Impossibile per i giornalisti avvicinarsi al luogo dove i ragazzi stavano dipingendo: la madre di Edo ha chiesto espressamente che l’evento non fosse pubblico e che il lavoro degli amici non fosse disturbato. I ragazzi hanno quindi dipinto e colorato il muro della scuola protetti dalla recinzione: nessuno si è avvicinato. “Questa iniziativa è nata dai giovani, dagli amici di Edo – ha spiegato l’assessore alle Politiche Giovanili Stefano Aliprandini – noi abbiamo solo individuato l’area. Ma è questa la strada che vogliamo percorrere: organizzare progetti con i giovani e non per i giovani. In questo modo possiamo davvero avvicinarli alla legalità”.

IL RITRATTO

Ecco un suo ritratto, così lo hanno ricordato gli amici.

Take Thiz era la sua tag e il soprannome Buso. Il suo funerale si è tenuto sabato 8 agosto. La commemorazione si terrà con parole, musica e disegni per Edo, durerà dalle ore 10 di mercoledì 12 agosto fino al tardo pomeriggio, consiste in una “murata” nei pressi della biblioteca comunale di via Marconi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 agosto 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Edoardo Baccin, il giovane morto in stazione ad Arona 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mauro_lazzarottomilioto

    perché nessuno ha potuto vedere i writer all’opera ? l’evento era stato pubblicizzato, come qui
    https://www.facebook.com/francesco.corner/posts/912893892105931?fref=nf

  2. Scritto da mauro_lazzarottomilioto

    perché il pubblico non ha potuto accedere ? l’evento era stato pubblicizzato, anche dal negozio a cui fanno riferimento i writer. Forse per non farli identificare associando faccia a tag ?