“E’qualafesta”, alla scoperta delle tradizioni e dei sapori dell’Uganda

Incontri, concerti, cucina e altro per la festa organizzata sabato 28 e domenica 29 agosto da Gruppo Impegno Missionario. Focus sull'Uganda per il 141Expo

Tempo libero generica

Tutti pronti per l’appuntamento di fine estate al Boschetto di Germignaga: torna ÉQUALAFESTA con la sua carica di energia, ritmi, colori e sapori dal mondo. Quest’anno il GIM – Gruppo Impegno Missionario ci porta in Uganda, alla scoperta di un piccolo Paese attraverso il quale passa l’equatore, dove gli esploratori arrivarono risalendo il Nilo alla ricerca delle sue sorgenti. Una nazione dai molti volti, passata dal colonialismo e dalla dittatura, segnata dalla tragedia dei bambini soldato, dove lo sviluppo esponenziale della capitale Kampala contrasta con il tempo che si è fermato nelle regioni del nord.

Perché proprio l’Uganda? Il GIM frequenta le sue terre dagli anni ottanta realizzando piccoli progetti di cooperazione nelle zone più povere, e questo legame tra Germignaga e la nazione africana ha determinato la scelta per il gemellaggio virtuale proposto dal sito Varesenews: un Comune della provincia di Varese per ogni nazione ospite di EXPO.

Ecco allora il programma: sabato 29 agosto si partirà alle ore 16 con un workshop di percussioni africane a cura di Massimo Lo Giudice (KUKU FIGHTERS) in collaborazione con STUDIO’S ART & MUSIC FACTORY di Cocquio Trevisago, dove si studieranno ritmi tradizionali dell’Africa occidentale con l’uso di djembe e tamburi bassi. La partecipazione è gratuita ma con iscrizione obbligatoria (scrivendo a mantovanimatteo@inwind.it – davidespozio@libero.it ).

Alle 17:30 la comboniana suor Maria Teresa Ronchi ci aiuterà a conoscere l’Uganda attraverso la sua esperienza trentennale nel continente nero, una storia spesso incrociata dai volontari del GIM in viaggio. Seguirà la presentazione di alcuni progetti che l’associazione Good Samaritan di Caronno Varesino sta sviluppando in ambito agricolo ed alimentare: continuiamo così a nostro modo nella traccia di EXPO, “nutrire il pianeta”.

Alle 19:30 si apre lo stand gastronomico con menù etnico (ugandese/africano), equosolidale e locale. Alle 21 il concerto degli AFRIKAN GROOVE ci trascinerà con ritmi e melodie nella notte di un villaggio dell’Africa nera.

La domenica 30 agosto prevede sin dal mattino il mercatino di produttori e associazioni; inoltre potrete rinnovare il guardaroba a costo zero con “Nonlomettolobaratto”: aprite cassetti ed armadi alla ricerca di qualche vestito che non mettete più! Alle 12:30 pranzo equo, etnico e locale. Al pomeriggio, dalle ore 15 per i bambini proponiamo un laboratorio di costruzioni con terra cruda – consigliamo abiti comodi e un cambio – e la tenda delle fiabe con truccabimbi (a cura di associazione Cubibì di Ispra). Per grandi e piccini viene proposta alle 17 una preghiera interreligiosa per la pace – il bisogno è sempre grande! – e la S. Messa celebrata da padre Piero Ciaponi alle 18. Alle 19:30 si cena all’insegna della sostenibilità: un ridotto impatto ecologico, il rispetto per gli animali, la scoperta della semplicità, la cura dell’estetica, la salute nel piatto… tutto questo è Vegan Chef ovvero “L’orto del vicino è sempre più buono…!”. Piatti da gran gourmet realizzati con verdure a km zero ed altri ingredienti rispettosi dell’ambiente e dell’uomo, il tutto accompagnato dalla musica dell’Hang, uno strumento che unisce percussione e melodia.

di adelia.brigo@varesenews.it
Pubblicato il 26 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.