Fermato per vandalismo, aggredisce gli agenti

Un 40enne è stato segnalato dal proprietario dell'auto danneggiata, portato in commissariato ha dato in escandescenze

commissariato polizia via ugo foscolo busto

Un uomo di 40 anni, con precedenti, è stato arrestato dalla Volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio dopo che, fermato per aver compiuto atti vandalici su una vettura, ha aggredito e minacciato gli agenti.

Erano le 19,30 di ieri 25 agosto quando la pattuglia è stata inviata in via Marco Polo per la segnalazione di un uomo che stava danneggiando una vettura in sosta. Sul posto i poliziotti sono stati avvicinati dal proprietario, che ha mostrato i graffi sul cofano dell’auto indicandone l’autore, che si stava allontanando a piedi.

L’uomo – cittadino tunisino – è stato fermato ma ha mostrato subito forte agitazione e ostilità nei confronti degli agenti, ostilità che, una volta condotto in Commissariato, è sfociata in un’aggressione fisica, tanto che uno di loro è poi stato medicato in ospedale per contusioni guaribili in 5 giorni.

A quel punto i poliziotti si sono visti costretti a immobilizzarlo, il che non gli ha impedito di indirizzare sputi, minacce e ingiurie contro gli uomini in  divisa.

L’uomo è stato infine arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e denunciato per il danneggiamento della vettura e il possesso di arnesi da scasso che portava al seguito.

Dagli accertamenti eseguiti è anche emerso che il tunisino è destinatario di un decreto di espulsione al quale deve ottemperare allontanandosi dall’Italia entro il prossimo 28 agosto

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Roberto Colombo
    Scritto da Roberto Colombo

    le nostre forze dell’ordine non incutono timore: al loro Paese, non farebbero e non fanno cose del genere; qui sì, anche perchè non hanno nulla da perdere.
    per arginarli, bisognerebbe far pagare i costi dell’immigrazione ai Paesi di provenienza.