Gioisce su fb per la morte del writer, la polizia lo segnala

Posta un commento su un gruppo, gli utenti avvisano la questura e la vicenda viene ora sottoposta al vaglio della procura

facebooks like dislike

La tragedia della morte del writer Edoardo Baccin ha sollevato molta attenzione ma anche polemiche. La polizia di Varese ha segnalato alla procura un utente di facebook che aveva gioito alla notizia della morte del writer, postando un commento su un gruppo pubblico.

Gli altri utenti lo hanno indicato alla questura. Il reato contestato potrebbe essere quello di manifestazioni oltraggiose verso i defunti. 

Sarà l’autorità giudiziaria a valutare se esistano gli estremi del reato. Il dato interessante tuttavia è che il commento era stato inserito da un utente all’interno di una pagina pubblica e che sono stati gli stessi partecipanti a ritenerlo incongruo, fino a che uno di loro ha segnalato alla questura il fatto. I dati sono stati raccolti dalla digos e inviati sul tavolo del pubblico ministero competente.

di
Pubblicato il 12 agosto 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Il MATOCCO

    Non ci vedo alcun reato, avrà anche esagerato ma credo che abbia espresso semplicemente il pensiero di molti che ipocritamente preferiscono tacere. Altri hanno manifestato pareri assolutamente diversi, siamo in democrazia e tutti hanno diritto ad esprimere la loro opinione. No al pensiero unico !